Ultimo aggiornamento10:43:03 AM GMT

Sei qui: Sport Articoli Attacco da lontano e vittoria spettacolare per Nicolò Garibbo al Trofeo Matteotti

Attacco da lontano e vittoria spettacolare per Nicolò Garibbo al Trofeo Matteotti

E-mail Stampa PDF
Garibbo

Secondo successo stagionale a Marcialla, in Toscana, per il team emiliano-romagnolo, che dal 2023 è approdato allo status Continental con l'ingresso del main sponsor Technipes, azienda presieduta da Raffaele Barosi. Il coronamento di un ottimo periodo di forma, con gli Elite ora in partenza per la trasferta francese al Tour de la Mirabelle

Grande colpo del Team Technipes #inEmiliaRomagna al Trofeo Matteotti a Marcialla, in Toscana: a salire sul gradino più alto del podio è stato il ligure Nicolò Garibbo, classe 1999, al primo successo stagionale.

E' stata una super vittoria, domenica 19 maggio, quella della formazione emiliano-romagnola, che vede come main sponsor l'azienda Technipes, presieduta da Raffaele Barosi, e che è nata come team U23 nel 2019 da un'idea di Davide Cassani prima di passare allo status Continental con l'importante ingresso di Technipes.

Un successo importante per il team presieduto da Gianni Carapia, che dopo una serie di brillanti prestazioni e di piazzamenti prestigiosi a livello internazionale ci teneva a regalare ai propri partner e sostenitori un bis stagionale di prestigio dopo l'affermazione in volata di Lorenzo Anniballi a Civitanova Marche.

Quella di Nicolò Garibbo, in questo caso, è una vittoria cercata da lontano e ottenuta con caparbietà: "Abbiamo attaccato a 80 km dall'arrivo in quattro, sull'ultima salita siamo rimasti in due, io e Simone Carrò della MG_Kvis Colors for Peace, e a quel punto ce la siamo giocata allo sprint. È stata una vittoria incredibile perché dopo un'azione da lontano sono riuscito a vincere con pochissimi secondi sul gruppo, un numero pazzesco. Sono davvero contento, ci stavamo andando vicino da un po' e finalmente ce l'abbiamo fatta!".

Garibbo aveva ottenuto una serie di piazzamenti nelle ultime due settimane che lo aveva portato sempre più vicino al colpo grosso: 6° al Memorial Daniele Tortoli, 5° alla Coppa Città di Castiglion Fiorentino sabato scorso, 2° al Trofeo Monte Urano domenica 12 maggio. Piazzamenti che erano proseguiti sabato 18 maggio con il 6° posto di Emanuele Ansaloni al GP Lari e che hanno prolungato un periodo particolarmente brillante nelle prestazioni anche per gli Under 23, con Ludovico Crescioli che aveva ottenuto importanti podi nelle gare U23 internazionali in Veneto prima di mostrarsi tra i più forti scalatori d'Europa alla Ronde de l'Isard in Francia.

Il Team Technipes #inEmiliaRomagna, che ha un rapporto speciale con l'arrivo del Trofeo Matteotti, conquistato anche nel 2023 (in quel caso con Martin Nessler), è ora pronto a una nuova trasferta in Francia, al Tour de la Mirabelle dal 23 al 26 maggio (Ansaloni, Cavallo, Garibbo, Innocenti, Dapporto), prima di gareggiare anche in Italia nel prossimo week-end con gli U23 in gara alla Due Giorni Marchigiana.

Ottime prospettive dunque per gli atleti guidati dal team manager Mario Chiesa e dai direttori sportivi Michele Coppolillo, Francesco Chicchi, Mauro Calzoni e Alberto Contoli, con Gian Luca Giardini come project manager.

Prestazioni che danno motivo di essere fiduciosi anche ai partner Technipes, APT Servizi Emilia Romagna, Bianchi, FTC, Suzuki, ISB Sport, Alé Cycling, Velomann, Laserix, Blacks, Banco BPM, Sidi, Salmilano, Lotto, Bertoldo, Enervit, Vittoria, Kask, Koo, Biotex, Pieffe Sport - Bee1, Garmin, Coachpeaking, Grand Hotel Terme di Riolo, Consorzio Terrabici, D-Perf, Personalizzandia, Relab, Bike Passion e Pneus Tecnica Faenza.

( Credit photo: Foto Rodella)

Redazione