Ultimo aggiornamento02:55:46 PM GMT

Sei qui: Cultura e Spettacolo Articoli Alla galleria Spazio e Immagini performance di Poesia Sonora di Gian Paolo Roffi

Alla galleria Spazio e Immagini performance di Poesia Sonora di Gian Paolo Roffi

E-mail Stampa PDF
ROFFI

Il 18 marzo 2023 alle h. 18.00 lo studio - galleria Spazio e Immagini ospita una performance di Poesia Sonora di Gian Paolo Roffi.
Gian Paolo Roffi può essere oggi considerato come uno dei più significativi rappresentanti in Italia della Poesia Totale, definizione coniata dal poeta Adriano Spatola atta a comprendere la poesia a tutto tondo, cioè non solo nel senso comunemente inteso, ma come fatto visivo, fonetico e gestuale, così da porla in relazione con le arti visive, il teatro e la musica. Roffi nel corso degli anni Ottanta è stato sodale e amico di Spatola, collaborando alle redazioni delle riviste "Tam Tam" e "Baobab". Terminate queste esperienze con la scomparsa di Spatola, Roffi ha poi continuato a praticare ricerca sonora, verbo-visuale e performance fino a oggi.
La performance pensata da Roffi per Spazio e Immagini si snoda tra Poesia, Suono ed Azione, presentando alcune pièce dell'autore incentrate sul significato della Poesia stessa e sul valore a tratti sorprendente e inatteso della parola e dei segni di interpunzione. Verrà inoltre letto il manifesto poetico dei Metanetworker in Spirit, gruppo di azione artistica nato all'insegna della collaborazione creativa e della gratuità dell'arte, formato da Roffi con Alessandro Benfenati, Marcello Diotallevi, Ruggero Maggi e operante a Bologna nel '94 - '95.
La performance si inserisce nella mostra in corso Francobolli d'Artista/Artist's stamp sheets 1984-2022 dedicata al poeta visivo, mail artista e amico di Roffi, Marcello Diotallevi.
Gian Paolo Roffi è nato nel 1943 a Bologna dove vive e lavora. Appartiene all'area della Poesia Totale. Ha scritto testi per spettacoli musicali e ha pubblicato raccolte di poesie. Come poeta sonoro, nel 2009 ha raccolto la sua produzione nel doppio CD Vox, (Edizioni Félix Fénéon). Nel campo della visualità realizza collages, assemblages, libri d'artista, sempre legati al fenomeno del linguaggio e alla sua visualizzazione.

Redazione