Ultimo aggiornamento11:39:00 AM GMT

Sei qui: Sport Articoli A Spa il Lamborghini Super Trofeo Europa rinnova l'appuntamento con la storia

A Spa il Lamborghini Super Trofeo Europa rinnova l'appuntamento con la storia

E-mail Stampa PDF
Lamborghini Super Trofeo Spa

Un circuito storico, ricco di fascino, come lo è il contesto della 24 Ore che si disputa nello stesso weekend: Spa-Francorchamps è lo scenario perfetto per il quarto dei sei doppi round del Lamborghini Super Trofeo Europa. Il monomarca della Casa di Sant'Agata Bolognese corre dal 25 al 27 luglio per l'11esima volta sugli oltre sette chilometri del tracciato immerso nella foresta delle Ardenne, da sempre nel calendario del campionato.

Kikko Galbiati e Vito Postiglione (Imperiale Racing) arrivano in Belgio con il ruolo di leader della classifica generale, grazie alla splendida doppietta di Misano. Ma a un solo punto seguono Sergei Afanasiev e Danny Kroes, due volte a segno a Zandvoort, neppure due settimane fa, con i colori del team Bonaldi Motorsport. Una vittoria, a Silverstone, anche per il binomio tutto polacco composto da Karol Basz e Bartosz Paziewski, in forza sempre alla Imperiale Racing, che segue terzo a sole nove lunghezze dai propri compagni di squadra. Poco più indietro ci sono gli inglesi Jack Bartholomew e Stuart Middleton (Bonaldi Motorsport), vincitori della gara inaugurale della stagione a Silverstone e due volte sul podio in Olanda. Stesso podio su cui sono saliti, per la prima volta, anche i due cechi Jakub Knoll e Josef Zaruba (Micanek Motorsport). Ancora a digiuno i piloti locali Niels Lagrange e Anthony Lambert (Leipert Motorsport).

In classe Pro-Am, Shota Abkhazava e Harald Schlegelmilch vantano tre vittorie (due messe a segno a Zandvoort) ed altrettanti secondi posti. Il duo dell'ArtLine Team Georgia è intenzionato a proseguire la propria serie positiva, con l'obiettivo di tentare la fuga in campionato. Considerevole è infatti il distacco di 36 lunghezze che nei loro confronti paga attualmente Grzegorz Moczulski, uomo di punta del team GT3 Poland, il quale per l'occasione si alternerà al volante con il rientrante Luca Demarchi.

Solo 14 punti separano, nella classe Am, Nicolas Gomar dalla consolidata coppia del team Leipert Motorsport formata da Mikko Eskelinen e Jake Rattenbury. Il francese della AGS Events ha dominato a Silverstone, vinto in Olanda e centrato due podi a Misano, dove i suoi principali rivali sono riusciti a ottenere a loro volta un successo. Occhi puntati anche su Robert Zwinger (GT3 Poland), che a Zandvoort ha rotto il ghiaccio, andando per la prima volta a segno. Atteso infine il ritorno di Raffaele Giannoni, autore di una vittoria a Misano e pronto a tornare in pista con la vettura del team Automobile Tricolore dopo avere saltato proprio la tappa olandese.

Rientra anche Gerhard van Der Horst, determinato a riprendersi il primato della Lamborghini Cup. Leadership che al momento appartiene ai due belgi Benoît e François Semoulin, finora tre volte a segno e in testa alla classifica con 77 punti, contro i 58 del transalpino Joseph Collado (AGS Events).

Il programma entrerà nel vivo fin da giovedì, con i due turni di prove libere. Venerdì, a partire dalle 9.30, si svolgeranno le due sessioni di qualifica, ciascuna della durata di 20 minuti. La prima delle due gare di 50 minuti, con il via lanciato e il pit-stop obbligatorio, scatterà sempre venerdì alle 13.15. Gara 2 è in programma sabato alle 11.55. Entrambe le gare verranno trasmesse in streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Lamborghini Squadra Corse.

Redazione