Ultimo aggiornamento01:25:27 PM GMT

Sei qui: Politica Articoli Edilizia Scolastica, in arrivo oltre 20 milioni dalla Regione per il territorio metropolitano

Edilizia Scolastica, in arrivo oltre 20 milioni dalla Regione per il territorio metropolitano

E-mail Stampa PDF

L'avviso pubblico per la presentazione dei progetti online sul portale della Regione dal 14 maggio al 1° giugno

Il Consiglio metropolitano ha approvato l'Avviso pubblico per la redazione del Piano Triennale di Edilizia Scolastica 2018-2020, nonché i tempi e le modalità di presentazione delle proposte progettuali, i requisiti di ammissibilità e i criteri di selezione.
La Regione Emilia-Romagna ha infatti annunciato l'emissione di Mutui Bei (interamente rimborsati dalla Stato) per il prossimo triennio e delega a Province e Città metropolitane l'attivazione delle procedure per la redazione delle graduatorie.
In base a una prima stima le risorse a disposizione della Regione sono circa 100 milioni di euro, di cui oltre 20 destinati al territorio metropolitano bolognese: il 60% (circa 12 milioni) per progetti degli Enti locali e il restante 40% (8 milioni) per interventi sugli istituti superiori della Città metropolitana.
L'Avviso per la presentazione dei progetti sarà pubblicato sul portale della Regione Emilia-Romagna nella specifica sezione Edilizia Scolastica dal 14 maggio al 1° giugno.

"I criteri di priorità degli interventi sono stati condivisi e approvati dalla Conferenza metropolitana di Coordinamento il 2 maggio scorso, - spiega il consigliere delegato Daniele Ruscigno – e, come da indicazioni del Bando ministeriale, saranno favoriti in particolare interventi di adeguamento o miglioramento".

Ogni intervento proposto dovrà avere un importo complessivo superiore a 80 mila euro, fatta salva la possibilità di finanziare interventi di entità inferiore in relazione alle dimensioni dell'edificio e alla natura dell'opera. Il contributo richiesto non potrà superare il 90% dell'importo totale dell'intervento e il valore massimo del contributo non potrà superare in ogni caso i 2 milioni di euro.

Le proposte del territorio saranno esaminate dalla Città metropolitana che entro il 9 luglio prossimo trasmetterà la graduatoria alla Regione per l'inserimento nel Piano regionale di Edilizia Scolastica 2018/2020.

La delibera è stata approvata con 13 voti a favore (Pd e Rete Civica) e 2 astenuti (Uniti per l'Alternativa e Movimento 5 stelle).

Redazione