Pronta l'Intesa generale Quadro Regione e Città metropolitana di Bologna

Stampa

Presentata ieri ai consiglieri delegati dal sindaco Virginio Merola l'Intesa Quadro Regione Emilia-Romagna e Città metropolitana di Bologna che definisce il ruolo della Città metropolitana e gli indirizzi per il governo e la valorizzazione delle peculiarità del territorio.

L'Intesa individua, in via prioritaria, compiti e funzioni della Città metropolitana (già riconosciuti dalla legge n. 56 del 2014) riferiti alla promozione e al coordinamento dello sviluppo economico e sociale, della pianificazione territoriale e della mobilità, delle relative principali infrastrutture strategiche metropolitane, dei sistemi di digitalizzazione e di informatizzazione. Il documento prevede inoltre un ruolo fondamentale della pianificazione strategica per lo sviluppo delle strategie territoriali necessarie al pieno svolgimento del ruolo di hub dell'intera comunità regionale, in coerenza con il Patto interistituzionale tra Regione, Città metropolitana di Bologna, Province, ANCI e UPI del 22 maggio 2015.

Regione e Città metropolitana si impegnano a sottoscrivere successivi Accordi attuativi per definire, nel quadro delle funzioni strategiche di competenza della Città metropolitana, le ulteriori funzioni con particolare riferimento ai contenuti del Piano strategico metropolitano.

Tra le finalità dell'Intesa, condivisa da tutti i componenti della Conferenza Interistituzionale, l'avvio della Sede istituzionale e di indirizzo per l'individuazione di obiettivi programmatico-politici della Città metropolitana di Bologna, l'adeguamento della legislazione regionale di settore al ruolo istituzionale della Città metropolitana, quale ente con finalità istituzionali generali, volto alla cura dello sviluppo strategico del territorio.

Regione e Città metropolitana concordano sull'esigenza di realizzare un'unica conferenza sociale e sanitaria metropolitana quale strumento, per la governance delle politiche sociali, sanitarie e socio sanitarie e di un'unica rete clinica metropolitana per favorire la massima integrazione degli insediamenti ospedalieri presenti sul territorio.

La definizione dell'Intesa Quadro rappresenta un passaggio di fondamentale importanza che valorizza il ruolo della Città metropolitana nel nuovo sistema di governo territoriale delineato dalla Legge regionale 13/2015. L'iter prevede poi l'approvazione del documento in sede di Consiglio metropolitano e la sottoscrizione formale da parte del sindaco metropolitano Virginio Merola e del presidente della Regione Stefano Bonaccini.