Ultimo aggiornamento02:56:14 PM GMT

Sei qui: Cultura e Spettacolo Articoli “Pedalando nei Patrimoni Unesco” successo del per il bike tour

“Pedalando nei Patrimoni Unesco” successo del per il bike tour

E-mail Stampa PDF
PEDALATA UNESCO

Arrivo al santuario di Oropa dopo 313 chilometri e 3.434 metri di dislivello in 12 ore e 20 minuti

Si è concluso al santuario di Oropa la terza tappa di "Pedalando nei Patrimoni Unesco del Piemonte", manifestazione non competitiva che ha attraversato su due ruote alcuni tra i più suggestivi siti riconosciuti patrimonio artistico e ambientale dell'Umanità della Regione Piemonte.
Venticinque atleti provenienti da diverse regioni d'Italia hanno percorso i 313 chilometri, con dislivello di 3.434 metri, in 12 ore e 20 minuti, tra i paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato, le visite alle cattedrali sotterranee di Canelli, al sacro monte di Crea, al villaggio palafitticolo di Viverone e al santuario di Oropa.
Il tour, organizzato dalla Bicicletteria racing team e Radio Acqui Vallebormida Monferrato in collaborazione con Regione Piemonte, i Comuni e i siti Unesco interessati e la Federazione Ciclistica Italiana, si è sviluppato su tre tappe: Acqui Terme-Bra, Asti-Stresa e Superga-Oropa, interessando diverse aziende agricole locali e le amministrazioni comunali che hanno contribuito con ristori a base di vino, salsiccia cruda, formaggio, riso e dolci tipici.
La carovana, 50 unità tra ciclisti e staff, attraversando tutte le province piemontesi ha portato il messaggio di "valorizzazione dei territori caratterizzati da peculiarità specifiche".
"Ringrazio ogni singola persona che ha contribuito alla pedalata organizzata grazie al sostegno del gruppo Santero 958 e Lion club Alba Langhe. Una occasione che ha anche unito ciclisti esperti con amici delle bicicletta in un viaggio ricco di emozioni, avventura e tanti sorrisi" commenta Giancarlo Perazzi, direttore di Radio Acqui Vallebormida Monferrato e campiona italiano giornalisti ciclisti senior.
Si ringrazia la protezione civile di Acqui Terme e la croce rossa italiana oltre agli sponsor locali come agricola Pozzo e Osenga, Cuvage, Lions Biella host, Lions gruppo "le colline acquesi" e Canelli, partner di settore come Selle Italia, Enervit, BikeRibbon, Factory sport wear, Buracia, Dama sport wear.
Il bel tempo ha accompagnato il gruppo fino ai piedi di Oropa dove la nebbia autunnale ha preso poi il posto del caldo clima della tre giorni UNESCO, la manifestazione è stata confermata anche per il 2019.

Redazione