Ultimo aggiornamento05:53:44 AM GMT

Sei qui: Cultura e Spettacolo

WILD ANGELS, per 4 giorni la grande scuola country western apre le porte un Romagna

E-mail Stampa PDF

Wild AngelsWILD ANGELS è la Scuola Country più grande d'Italia con le sue 8 sedi a livello nazionale, Emilia - Romagna - Bologna - Lombardia - Liguria - Marche - Abruzzo e Puglia, tiene corsi in oltre 35 città di queste regioni, con insegnanti diplomati MIDAS/FIDS/CONI e riconosciuti dall'ASSOCIAZIONE NAZIONALE IWCS.

Non solo ballo Country, Wild Angels organizza anche alcune delle maggiori manifestazioni, relativamente al settore country dance, in tutta Italia, in città come Cremona, Reggio Emilia, Pordenone, Forlì e Roma, solo per citarne alcune.

Inoltre, quest'anno Wild Angels ha vinto il titolo di MIGLIOR SCUOLA COUNTRY EUROPEA agli Awards di Voghera 2018.

Ora Wild Angels apre le porte a tutti per alcuni giorni di prova. Segnatevi le date perché dal 24 al 27 settembre, in tutte le nostre sedi, si terranno le OPEN CLASS dedicate a chi è incuriosito e desidera muovere i primi passi verso questi balli che rappresentano vera e propria energia e voglia di divertirsi!

 

Questo è il PROGRAMMA delle giornate OPEN CLASS:

LUNEDÌ 24 settembre, ore 20.30, a FORLI, c/o SCUOLA DANZA EXPLODANCE (Via Carlo Grigioni 3) con Cristina.

MARTEDÌ 25 settembre, ore 20.30, a FAENZA, c/o RIONE VERDE (via Camillo Benso di Cavour 37) con Cristina.

MERCOLEDÌ 26 settembre, ore 20.30, a FORLIMPOPOLI, c/o PEPPER Disco-Risto (via della Croce 7) con Giorgia.

MERCOLEDÌ 26 settembre, ore 20.30, a RAVENNA, c/o Scuola di Musica e Danza MIKROKOSMOS (via A. Borghi 12) con Cristina.

GIOVEDÌ 27 settembre, ore 20.30, a CESENA, c/o Sala MARIPOSA (via Perticara 140) con Cristina.

 

Bologna Festival. Il 13 settembre " Omaggio a Berio "

E-mail Stampa PDF

Giovedì 13 settembre ore 18.30, al Museo della Musica, si apre la sezione contemporanea della rassegna Il Nuovo l'Antico con la conferenza "Luciano Berio. La traversata" a cura di Giordano Montecchi, con interventi musicali del pianista Pierpaolo Maurizzi. Il ciclo di concerti e conferenze "Omaggio a Berio" porta l'attenzione su uno dei massimi compositori del nostro tempo, Luciano Berio, musicista di uno straordinario spessore culturale e di insaziabile curiosità.

«Nel 2005 Luciano Berio scrisse un ricordo di Luigi Dallapiccola e lo intitolò semplicemente La traversata – spiega Giordano Montecchi, curatore dell'incontro inaugurale. Il minimo che ora possiamo fare per rendere omaggio al compositore ligure, è partire da una citazione; lui che fu maestro di riscritture. Senza contare che le parole che egli dedicò a Dallapiccola possono applicarsi quasi alla perfezione anche a lui. Entrambi guardarono a Ulisse, quello di Dante e quello di Joyce. Ed entrambi, instancabili, attraversarono molti oceani, non solo l'Atlantico».

La conferenza è ad ingresso libero, sino ad esaurimento posti disponibili.

Il ciclo "Omaggio a Berio" prosegue il 24 settembre con il concerto del Quartetto Prometeo insieme al flautista Mattia Petrilli. Tracciando ideali legami tra la musica di Berio e i compositori del passato, nei tre concerti di questo ciclo (24 settembre, 2 ottobre, 30 ottobre) vengono presentati alcuni lavori strumentali – come le Sequenze per flauto e per oboe, Notturno per quartetto d'archi, Linea per due pianoforti e percussioni – insieme ad opere di Debussy, Stravinskij e Berg. «Nel complesso – spiega Mario Messinis direttore artistico di Bologna Festival - si ha modo di cogliere la varietà e la tensione intellettuale della ricerca compositiva di Berio».

Media partner del progetto "Omaggio a Berio" è Rete Toscana Classica che trasmetterà in differita tutti i concerti, in streaming su www.retetoscanaclassica.it, sui canali 702 e 707 del digitale terrestre e in F.M. 93.100 e 93.300.

Giordano Montecchi. Saggista, critico musicale e storico della musica ha insegnato per oltre venticinque anni al Conservatorio "Arrigo Boito" di Parma. I suoi studi riguardano soprattutto la musica dell'ultimo secolo, intesa nelle sue svariate diramazioni, dalla musica accademica e sperimentale, al jazz, al rock alle musiche di tradizione orale. Fra le sue pubblicazioni più significative Una storia della musica (Rizzoli) e il saggio analitico Frank Zappa. Rock come prassi compositiva (Arcana).

Bologna Festival: Programma concerti d'autunno

E-mail Stampa PDF

Bologna Festival riprende la sua programmazione d'autunno con due importanti appuntamenti della rassegna Grandi Interpreti: l'11 settembre, al Teatro Manzoni, Martha Argerich, artista legata al festival da un sodalizio artistico decennale, ritorna con la Youth Orchestra of Bahia diretta da Ricardo Castro: un'orchestra giovanile formata da musicisti di età compresa tra i 13 e i 29 anni che si ispira al progetto musicale sociale venezuelano "El Sistema" ideato da Antonio Abreu. La collaborazione di Martha Argerich con la YOBA è un ulteriore segno del suo impegno nel promuovere le nuove generazioni di artisti. La grande pianista argentina interpreta con passionalità il Concerto in la minore op.54 di Schumann, uno dei punti fermi del suo repertorio; completano il programma l'Ouverture dall'opera Genoveva e la Sinfonia n.9 "Dal Nuovo Mondo" di Dvořák, pagina sinfonica in cui la YOBA farà emergere tutta la sua vibrante energia. Il concerto è realizzato con il contributo di HERA.

«Confermiamo in maniera convinta il nostro sostegno al Bologna Festival – dichiara Giuseppe Gagliano, Direttore Centrale Relazioni Esterne del Gruppo Hera – perché la sua offerta culturale contribuisce a consolidare la proiezione internazionale della città, valorizzandone una vocazione alla musica testimoniata da tante e importanti manifestazioni. In questo contesto – prosegue Gagliano – i concerti proposti dal Bologna Festival hanno infatti il merito di portare sotto le Due Torri artisti di grande rilievo, attesi ogni anno da un pubblico sempre più affezionato nelle cui passioni si riflette la sensibilità di un territorio che Hera, con identico entusiasmo, è orgogliosa di servire ogni giorno».

Secondo appuntamento della rassegna Grandi Interpreti il 19 ottobre, sempre al Teatro Manzoni, con l'Orchestra del XVIII Secolo diretta da Marcus Creed impegnati nell'oratorio di Haydn Le Stagioni. Il celeberrimo complesso olandese fondato da Frans Brüggen si unisce alla Cappella Amsterdam e i solisti Ilse Eerens (soprano), Marcel Beekman (tenore) e André Morsch (basso) per eseguire secondo criteri filologici questo monumentale capolavoro dell'ultimo Haydn che capita di ascoltare piuttosto raramente nelle nostre sale. Oratorio in quattro parti per soli, coro e orchestra, assegna al Coro un massimo rilievo, ora raffigurandolo come collettività dei paesani e dei cacciatori, ora identificandolo con la figura del Narratore. Marcus Creed, che vanta una lunga esperienza come direttore artistico di rinomati complessi vocali quali il RIAS Kammerchor e l'SWR Vokalensemble Stuttgart, saprà esaltare la variegata presenza vocale del Coro nel corso dell'opera. L'esecuzione prevede i sopratitoli in italiano.

«I due progetti autunnali della rassegna Grandi Interpreti – afferma Maddalena da Lisca, direttore generale di Bologna Festival – sono legati a due personalità con cui il festival ha instaurato un particolare sodalizio artistico. Martha Argerich da anni è una compagna di viaggio del Bologna Festival, il suo immancabile appuntamento annuale è sempre tra i più attesi della stagione. L'invito all'Orchestra del XVIII Secolo è un omaggio alla personalità artistica di Frans Brüggen, suo fondatore, scomparso nel 2014. Brüggen ha molto amato la nostra città e tornava sempre con gioia; ci rimangono indelebili i ricordi delle sue esecuzioni alla Chiesa dei Servi, a San Domenico e al Manzoni».

CONCERTI D'AUTUNNO - IL NUOVO L'ANTICO

La rassegna di concerti e conferenze dedicata al repertorio antico e contemporaneo si articola nei progetti Omaggio a Berio e Itinerari Vocali, a partire dal 13 settembre negli spazi dell'Oratorio di San Filippo Neri e del Museo della Musica.

OMAGGIO A BERIO. Due conferenze (13 settembre ore 18.30 al Museo della Musica e 24 settembre ore 18.30 all'Oratorio di San Filippo Neri) e tre concerti (24 settembre, 2 ottobre, 30 ottobre) intorno al lavoro di ricerca di Luciano Berio, figura di riferimento della musica del Novecento. «Vi figurano alcuni lavori strumentali – spiega Mario Messinis direttore artistico di Bologna Festival – come le Sequenza I per flauto, la Sequenza VII per oboe, Notturno per quartetto d'archi e Linea, capolavoro di astrazione lirica che trasfigura l'assetto strumentale della Sonata per due pianoforti e percussione di Bartók. In realtà i rapporti ideali riguardano altri autori, come Debussy o Stravinskij, presenti in alcuni programmi». Alla conferenza introduttiva Luciano Berio. La traversata curata da Giordano Montecchi (13 settembre) si affianca la proiezione di alcuni estratti dalle trasmissioni televisive C'è musica & musica commentati da Enzo Restagno (24 settembre). Nell'insieme si potrà cogliere la varietà del lavoro compositivo e intellettuale di Berio. Gli artisti invitati per questo omaggio a Berio sono il duo pianistico Miodini-Maurizzi e i percussionisti Danilo Grassi e Paolo Nocentini impegnati nell'esecuzione di Linea (2 ottobre); il Quartetto Prometeo e il flautista Mattia Petrilli con Sincronie per quartetto d'archi e Sequenza I per flauto (24 settembre); l'oboista Juri Schmahl che insieme alla Kammerochester di Hannover diretta da Hans-Christian Euler esegue, tra gli altri brani, Chemins IV per oboe e undici strumenti (30 ottobre).

Media partner del progetto "Omaggio a Berio" è Rete Toscana Classica che trasmetterà in differita tutti i concerti, in streaming su www.retetoscanaclassica.it, sui canali 702 e 707 del digitale terrestre e in F.M. 93.100 e 93.300.

ITINERARI VOCALI. Nei cinque concerti dedicati alla letteratura vocale per voce sola e per coro si segue un percorso storico che dal Medioevo ci conduce sino alla fine dell'Ottocento, con le pagine corali sacre dell'ultimo Liszt. Odhecaton (18 settembre), La Reverdie (28 settembre), il soprano Monica Piccinini accompagnata alla tiorba e alla chitarra barocca da Simone Vallerotonda (9 ottobre), La Stagione Armonica diretta da Sergio Balestracci (16 ottobre) e il Coro del Teatro Comunale insieme al pianista Stefano Malferrari (25 ottobre), sono gli interpreti del variegato programma di questa sezione. Si passa da un ricercatissimo repertorio vocale medievale che celebra i diversi volti di Carlomagno alle polifonie rinascimentali del fiammingo Orlando di Lasso; dalla cantabile spiritualità di autori come Claudio Monteverdi o Barbara Strozzi, alle stupefacenti polifonie dei Mottetti di Bach. Infine la vasta produzione corale sacra dell'ultimo Liszt, illustrata nel concerto «Coralità ritrovata. Brani sacri e profani da un repertorio nascosto» con musiche di Liszt, Rossini e Schubert. Il concerto, curato da Rossana Dalmonte, è realizzato in collaborazione con l'Istituto Liszt di Bologna e il Teatro Comunale di Bologna.

Il ciclo Itinerari vocali trova un ideale completamento nell'oratorio di Haydn Le Stagioni, proposto nell'esecuzione filologica dell'Orchestra del XVIII Secolo e Cappella Amsterdam diretti da Marcus Creed (19 ottobre, concerto in doppio abbonamento con Il Nuovo l'Antico).

CONCERTO «PREMIO DEL PUBBLICO». Il Quartetto Van Kuijk si è aggiudicata il Premio del Pubblico nell'ambito della rassegna Talenti e il 6 novembre ore 20.30, Oratorio di San Filippo Neri, torna ad esibirsi a Bologna Festival con un interessante programma che unisce la classicità di Haydn e del primo Beethoven alla modernità della scrittura quartettistica di Ravel. L'iniziativa si avvale del sostegno di Banco BPM-Banco S.Geminiano e S.Prospero, da sempre vicino alle iniziative culturali cittadine, da anni vicino al Bologna Festival e sensibile sostenitore del "Premio del Pubblico" dedicato ai giovani artisti di talento.

Bologna Festival 2018 è realizzato con il sostegno di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Fondazione del Monte, Fondazione Carisbo, Gruppo Hera, G.D, Carisbo, BRT Corriere Espresso, Gruppo Industriale Maccaferri, IMA, Paola Pavirani Golinelli, Valsoia, Alfasigma, Azimut, Confindustria Emilia, Alternative Group, BPER Banca, Coop Alleanza 3.0, Unipol Banca, Galotti, PIR Group, Unicredit, Banco BPM-Banco S. Geminiano e S. Prospero, QZ-Area Broker Consulting, Maria Luisa Vaccari, Stefauto Mercedes-Benz, Confcommercio Ascom Bologna, Isolani, tutti i soci e gli amici di Bologna Festival.

Media partner RAI Radio3, Classica HD su Sky canale 138, Rete Toscana Classica, QN Il Resto del Carlino, Magazzini Sonori.

CONCERTO PER UN SORRISO. Torna per il terzo anno l'iniziativa benefica "Concerto per un sorriso" che vede Bologna Festival al fianco della Fondazione Face 3D. Accademia Bizantina e il contralto Delphine Galou, sotto la direzione di Ottavio Dantone, lunedì 10 dicembre al Teatro Comunale di Bologna, eseguono un programma dedicato alla letteratura vocale e strumentale tra Seicento e Settecento, con brani di Vivaldi, Cafaro e Caldara.

Il concerto è a favore della Fondazione Face3D che sostiene la ricerca scientifica e lo sviluppo di tecnologie 3D nel campo della chirurgia maxillo-facciale adulta e pediatrica del Policlinico S. Orsola di Bologna per la cura e la ricostruzione del volto.

Redazione

Brisighella: “Carioli” e trail fra splendidi paesaggi

E-mail Stampa PDF

Podisti Vena dei GessiTre appuntamenti "sportivi" nel mese di settembre

Nel corso del mese di settembre Brisighella (RA) propone quattro interessati eventi "sportivi" alternativi capaci di legare divertimento, benessere, ambiente e cultura del territorio: domenica 2 settembre "Trail in vena" gara sportiva e camminate ludico-motorie, sabato 8 "La notte dei carioli" e domenica 23 "Gessi Wild Trail" la grande traversata della Vena del Gesso Romagnola.

"Trail in vena" si compone di una gara sportiva di 20 km, con dislivello di 800 metri, di una passeggiata di Nordic Walking di 8 km e di una camminata di 2 km per scoprire le meraviglie di Brisighella. L'appuntamento per tutti è per domenica 2 settembre, a partire dalle ore 8.

I carioli (piccole "auto" da corsa prive di motore, guidate dall'equipaggio lungo le discese) sono ritornati da qualche anno a Brisighella, all'insegna di una vecchia tradizione che ha avuto nei lontani Anni '80 il proprio culmine. Sabato 8 settembre, nell'ambito delle iniziative promosse in occasione dell'Antica Sagra del Monticino, ritorna quindi la Notte dei carioli. La tappa di Brisighella sarà, come sempre, una delle più avvincenti con i suoi tornanti. La particolarità della notturna a Brisighella riuscirà a trascendere anche il più puro spirito sportivo. Dalle ore 19,30, partiranno le manche che interesseranno i tornanti che si sviluppano proprio in prossimità del Colle del Santuario del Monticino. La partenza è prevista da via Rontana, sarà poi percorsa Via delle Volte, con arrivo, dopo avere aggirato la Vecchia Fontana, nella centralissima Piazza Carducci. Alle 21 avrà il suo avvio la seconda manche per poi procedere con l'ultima prevista per le 22.30.

Domenica 23 settembre "Gessi Wild Trail" si corre e si cammina nel cuore di Brisighella e tra grotte e calanchi della Vena del Gesso Romagnola, per un totale di 31 km con un dislivello di 1.700 metri. Partenza ore 9 a Borgo Tossignano, sul versante imolese della Vena del Gesso, per arrivare nella suggestiva Via deli Asini di Brisighella, dopo aver attraversato un itinerario talmente vario ed emozionante da far dimenticare le fatiche. Un occhio al sentiero e uno allo splendore che circonda questi luoghi ricchi di natura ma anche di testimonianze storiche.

Per informazioni: Pro Loco Brisighella tel. 0546 81166 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.brisighella.org

Redazione

Sagre e feste del territorio bolognese, è online il programma di agosto e settembre

E-mail Stampa PDF

È online il calendario di agosto e settembre di "Sagre e feste del territorio bolognese", che raccoglie le manifestazioni enogastronomiche, grandi e piccole, nei comuni del territorio, inclusa Bologna.

Il programma di agosto contiene tutti i profumi e i sapori della montagna. Protagonisti delle tante feste che propongono gli ingredienti tipici montanari sono: la polenta, il cinghiale, i funghi porcini, i tortelloni montanari, il pane montanaro da degustare il 12 agosto a Vigo (Camugnano) e anche i dolci zuccherini da assaggiare nella Sagra di Re Zuccherino (15 agosto) a Grizzana Morandi. A Lizzano in Belvedere l'appuntamento è con la tradizionale Festa del Mirtillo (18-19 agosto).

Nei giorni attorno a San Lorenzo sono numerosi gli appuntamenti sotto le stelle cadenti tra cui il 10 agosto Calici e stelle a Castello di Serravalle (Valsamoggia), mentre l'11 agosto l'appuntamento con la degustazione dei vini dei colli bolognesi si sposta a Montepastore (Monte San Pietro).

Ancora sapori della tradizione con la 33^ edizione della Sagra del porcino a Castel del Rio (18-19 e 25-26 agosto), e con la pasta fresca rivisitata "in verde" alla Sagra dell'Ortica a Malalbergo (30-31 agosto e 1-2, 6-9 settembre).

Uva e vino sono i protagonisti del programma di settembre, quando le campagne cominciano a profumare di vendemmia. Oltre alle numerose feste dell'uva, ricordiamo la Sagra del vino dei Colli Bolognesi (1-2 settembre a Calderino di Monte San Pietro) e la Festa del Saslà, rara e pregiata uva da tavola tipica della Valsamoggia, protetta Slow Food (1-2 settembre a Sant'Apollinare Valsamoggia).

Fra le manifestazioni "storiche" segnaliamo dal 7 al 9 settembre la 344^ Fira di Sdaz a Pontecchio (Sasso Marconi): nell'affascinante Palazzo de' Rossi prenderà vita un rituale contadino vecchio di 300 anni. Artigiani, artisti, musicanti tra le bancarelle cariche di sdaz (setacci) e altri attrezzi contadini. Ristoranti e stand proporranno prodotti tipici dell'Appennino.

A Medicina dal 14 al 16 settembre si terrà la rievocazione storica "Il Barbarossa" con oltre duemila figuranti, Palio della Serpe, mercato medievale, mostre, spettacoli e punti di ristoro.

Per concludere con le eccellenze segnaliamo gli appuntamenti con: l'affettato bolognese più famoso, festeggiato nei luoghi di produzione con Mortadella, please (21-23 settembre, Zola Predosa), la Fiera della cipolla a Mezzolara di Budrio (21-23 e 29-30 settembre) e la famosa patata di Tolè (Vergato) protagonista nella 55^ Sagra della Patata (23 settembre).

Il calendario completo è consultabile all'indirizzo www.cittametropolitana.bo.it/sagrefeste

Redazione

Aperte le iscrizioni al Concorso letterario nazionale " Guido Zucchi 2018"

E-mail Stampa PDF

Concorso Letterario ZucchiUna grande vetrina per grandi e piccoli scrittori nel ricordo del Dottor Guido Zucchi che oltre la medicina amava l'arte e la scrittura

Bologna. Aperte le iscrizioni al concorso letterario nazionale " Guido Zucchi 2018" promosso dalla moglie, Vittoria Borghetti Zucchi. 

Il concorso, organizzato con l'associazione "Succede solo a Bologna", che nella scorsa edizione ha ricevuto  740 testi letterari, è aperto a poeti di tutte l'età, suddivisi per categoria: Senior (dai 18 anni), Junior (dai 12 ai 18 anni) e Baby ( fino agli 11 anni), per ognuna delle quali sono previsti premi. L'iscrizione è gratuita e gli interessati, italiani e stranieri, hanno tempo fino ad inizio novembre per inviare fino a un massimo di due poesie a tema libero.

REGOLAMENTO

SEZIONE UNICA POESIA – Inviare entro il 04.11.2018 da una a due poesie, sono ammessi al concorso anche racconti, il tutto in formato word o pdf, tramite il form che trovate in fondo alla pagina.
TEMA – Libero
TESTI – I testi devono essere in lingua italiana o dialetto di qualunque regione (con allegata traduzione in italiano), editi o inediti. Non sono ammessi testi che siano già stati premiati ai primi 3 posti in altri concorsi. Possono partecipare autori italiani e stranieri.
LUNGHEZZA– È prevista una lunghezza massima per i testi partecipanti:
– 70 versi per le poesie
– 6000 caratteri, spazi inclusi, per i racconti
NUMERO COPIE – I partecipanti devono inviare una sola copia via mail delle proprie opere attraverso il form che si trova in fondo alla pagina, compilandolo in ogni sua parte oppure via posta ordinaria all'indirizzo della nostra associazione.
QUOTA DI ISCRIZIONE – Partecipare è completamente gratuito
SVOLGIMENTO DEL CONCORSO
Prima fase – Tutte le opere pervenute verranno esaminate dalla giuria e verranno selezionate le poesie che entreranno a far parte dell'antologia.
Seconda fase – La giuria esaminerà le opere e sceglierà i finalisti.
Terza fase – FINALE : a novembre terminerà la prima fase nella quale verranno selezionate solo metà delle poesie per accedere alla votazione del pubblico. Da fine novembre le poesie ammesse al secondo turno e nell'antologia verranno pubblicate per una settimana on-line, dove chiunque potrà votare le poesie preferite per il premio del pubblico. Tra queste verranno scelte le vincitrici della Sezione On-Line
Quarta fase – La giuria selezionerà i 3 vincitori del premio per ogni categoria (BABY – JUNIOR – SENIOR) inoltre verrà selezionata una poesia DIALETTALE. I vincitori di ogni categoria verranno proclamati e resi pubblici solo durante la premiazione.

PREMI

CATEGORIA BABY
Al 1° classificato: Coppa «Guido Zucchi» + antologia
Al 2° class.:Coppa «Guido Zucchi» + antologia
Al 3° class.: Coppa «Guido Zucchi» + antologia
CATEGORIA JUNIOR
Al 1° classificato Junior: Coppa «Resto del Carlino» + antologia
Al 2° class. Junior: Coppa «Resto del Carlino» + antologia
Al 3° class. Junior: Coppa «Resto del Carlino» + antologia

CATEGORIA ON-LINE
Al 1° classificato "Premio del Pubblico": Coppa "Il Resto del Carlino" + abbonamento al Teatro Duse
Al 2° class. "Premio del Pubblico": Coppa "Il Resto del Carlino"
Al 3° class. "Premio del Pubblico": Coppa "Il Resto del Carlino"

SEZIONE POESIA DIALETTALE
Al Vincitore cat. Dialettale: Targa «Guido Zucchi» + antologia
CATEGORIA SENIOR
Al 1° classificato (cat. Senior): Targa «Guido Zucchi» + contratto per la pubblicazione di un libro offerto V Edizioni + antologia
Al 2° class.: Targa «Guido Zucchi»+ antologia
Al 3° class.: Targa «Guido Zucchi»+ antologia
A tutti i partecipanti delle cat. Baby e Junior verrà consegnata una medaglia ricordo.
GIURIA – Presidente di giuria: Valerio Baroncini (Capocronaca de Il Resto del Carlino), Simone Arminio (giornalista), Claudia Piccinno (Docente e Poetessa vincitrice concorso "Guido ZUCCHI 2014"), Maria Luisa Pasqualicchio (Poetessa vincitrice concorso "Guido ZUCCHI 2016"), Mattioli Paola (scrittice)...
La giuria può variare.

PREMIAZIONE – La cerimonia di premiazione e proclamazione dei vincitori avverrà presso il Teatro Duse il giorno 01.12.2018

RISULTATI – I risultati verranno pubblicati appena disponibili sul sito Web: www.succedesoloabologna.it


INFORMAZIONI

Associazione Culturale No Profit Succede solo a Bologna, tel. 051.226934 sede via Nazario Sauro, 26 dal Lunedì alla Domenica dalle 10.00 alle 19.00
Email : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Redazione

Pesaro. Teatro Danza Sensibile 2018 con Lara Martelli.

E-mail Stampa PDF

Giunto al quarto anno, il corso di studi sul movimento dal sensibile "Il corpo insegna" approda, come di consueto, ad uno stage di una settimana in residenza alla Chiesa della Maddalena che si concluderà sabato 28 luglio alle 20 con performance aperta al pubblico (ingresso libro, consigliata la prenotazione scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

Il tema è "La danza del reale immaginario" come territorio di esplorazione, viaggio e scoperta. Un viaggio che prima del finale, prevede anche una incursione urbana con performance nel cortile di Palazzo Mosca – Musei Civici, venerdì 27 luglio alle 18.30 (ingresso libero).

Dopo aver condotto il suo gruppo in un percorso di ricerca attraverso la meditazione e lo yoga del Kashmir, con focus sull'ascolto delle percezioni e la tattilità, e il movimento sensoriale dal metodo Danis Bois, movimento interno innato, Lara guiderà i performer alla composizione istantanea in assolo e in duetto, tramite gli strumenti della danza contemporanea, per inoltrarsi nell'esplorazione del "reale immaginario".

"L'improvvisazione è come un foglio bianco che si scrive da sé, lo spazio vuoto che si riempie di segni che nascono e spariscono nell'istante e la danza del reale (immaginario) si dispiega."

Il pubblico sarà invitato a lasciarsi trasportare nell'effimero spazio-tempo della danza verso la dimensione del "reale immaginario" ispirato e alimentato da luoghi che traspirano arte e storia come il cortile dei Musei Civici e la suggestiva aula circolare della Maddalena.

"Nell'arte il reale è l'immaginario che si offre allo sguardo dello spettatore disposto a concedere credibilità e a lasciarsi attraversare da ciò che vede. Tramite l'immaginario che esprime la presenza di un'assenza, si traccia e si scrive di una materia e della sua stessa evanescenza. Ci troviamo al confine tra ciò che è corporeo e la sua evocazione fantasmatica."

L'evento è realizzato con il patrocinio di Comune di Pesaro e Quartiere 1 Centro Mare, in collaborazione con Associazione culturale MACULA e Pesaro Musei.

LARA MARTELLI
Coreografa e danzatrice di origine italiana vive a lavora in Germania. Ha studiato negli anni '90 alla Folkwang Università sotto la direzione artistica di Pina Bausch. Ha danzato con Raffaella Giordano, Daniel Gioldin, Jan Fabre, Susanne Linke, Felix Ruckert, Thilo Sehgal. Nel corso degli anni ha approfondito diversi generi di arte della danza: dal teatro danza tedesco, alla performance partecipativa, dalla improvvisazione contact alla instant composition. Ultimamente la sua ricerca verte sempre di più radicalmente su una esplorazione del corpo sensibile al di là dei generi e stili. Si è diplomata in fasciaterapia / pedagogia percettiva metodo Danis Bois a Berlino. Condivide le sue esplorazioni da oltre 20 anni. Insegna danza contemporanea alla UDK Università delle arti di Berlino dipartimento di Teatro e Yoga e improvvisazione in diversi sedi in Europa.

Redazione

Una lunga estate da sogno a Brisighella

E-mail Stampa PDF

Brisighella night 1Sulle colline ravennati il borgo medioevale sarà animato in luglio e agosto da musica, teatro, cinema, appuntamenti enogastronomici, mercatini d'arte e vintage

A Brisighella (RA) l'estate è un vero sogno! Un sogno lungo tutta l'estate con appuntamenti e iniziative che sapranno catturare, meravigliare, divertire. In un Borgo romantico, adagiato sulle prime colline romagnole, prenderanno vita, da luglio ad agosto: I Mercoledì con la Magia del Borgo, I Venerdì con Brisighella Borgo d'Arte, il Teatro Ragazzi e Brisighella Borgo in Jazz, Brisighella Vintage (il 21 luglio), Calici sotto i 3 Colli (il 4 agosto) e tanto altro ancora.

I Venerdì con Brisighella Borgo d'Arte, il Teatro Ragazzi e Brisighella Borgo in Jazz

Il venerdì, dal 6 Luglio ore 21.15, nella centrale Piazza Carducci Brisighella Borgo in Jazz: sei concerti che spaziano da omaggi alle grandi voci del jazz alle colonne sonore di film e cartoni animati, dallo swing coinvolgente degli anni trenta al blues. La direzione artistica è di Nicoletta Fabbri.

Il 6 luglio Eloisa Atti jazz project "Omaggio a Billie Holiday". Il 13 luglio Nicoletta Fabbri Quartet "Da Marilyn a Sophia: Omaggio alle Dive del Cinema". Il 20 luglio Double Tower Stompers "Swing Band and Swing Dance". Il 27 luglio Vociferando Band "Dal Quartetto Cetra ai Manhattan Transfer". Il 3 agosto Luca di Luzio Blue(s) Room Trio Feat. Lauren Bush "The jazz soongbook". Il 10 agosto light blue and the band "Jazz o Toons: viaggio nel magico mondo dei lungometraggi animati".

Nel Teatro all'Aperto di Via Spada il venerdì è invece Teatro Ragazzi: 6 luglio "il gatto con gli stivali" di Accademia Perduta/Romagna Teatri; 13 luglio "Gretel e Hänsel" del Teatro delle Briciole/Solares Fondazione delle Arti; 20 luglio "La fiaba di Piumetto, viaggiatore nell'arte"del Teatrino dell'Es; il 27 luglio "Le grandi avventure di un cucciolo" di Ferruccio Filipazzi; 3 agosto "Zuppa di Sasso"di TCP Tanti Cosi Progetti.

E mentre andrà in scena il doppio spettacolo, nel centro storico prenderà vita la Mostra Mercato d'Arte, Antichità e Brocantage.

I Mercoledì con la Magia del Borgo

Il mercoledì sera, dall'11 di Luglio ore 21.15, il fascino del Chiostro dell'Antico Convento dell'Osservanza, si confermerà la sede ideale per gli appuntamenti di musica classica, proposti dall'Associazione "Chitarra e altro....". Si parte con il Duo De Obra con Emanuela Tesch soprano, Davide Fabbri tiorba e chitarra barocca., per le musiche di C. Monteverdi, G. Caccini, G. G. Kapsberger, T. Merula. Il 18 luglio Villanelle e Villancicos con Massimo Lonardi vihuela, Renata Fusco canto, Maurizio Piantell chitarra rinascimentale e liuto basso. Musiche di L. De Narvaez, L. Milan, A. Mudarra, J. Del Encina. Il 25 luglio Recital del chitarrista Andrea Dieci con le musiche di D. Scarlatti, J. S. Bach, H. Villa Lobos, M. Castelnuovo Tedesco. Il 1 agosto Solo Duo: Matteo Mela e Lorenzo Micheli alle chitarre, musiche di L. Legani, M. Giuliani, F. Carulli – Rossini, M. Castelnuovo Tedesco. SI chiude l'8 agosto con Giulio Tampalini alla chitarra e Beatrice Martelli al violino, con le musiche di N. Paganini, G. Faurè, D. Aguado, M. Castelnuovo Tedesco.

Cinema sotto i tre Colli

Il prato del Convento dell'Osservanza ospiterà, a partire da Venerdì 6 Luglio, una lunga serie di proiezioni cinematografiche che sapranno appagare i gusti di tutti gli appassionati, dai più grandi ai più piccoli. Otto week end distribuiti tra luglio e agosto (fino a domenica 26), per un totale di 24 serate.

Cene e Musica nel Borgo

I sabati e le domeniche "Cene e musica nel Borgo": per tutta l'estate dalle ore 19.30 il centro storico sarà chiuso al traffico per cenare e degustare in alcuni degli angoli più suggestivi del centro storico di Brisighella.

Brisighella Vintage

Sabato 21 Luglio appuntamento con "Brisighella Vintage", la Notte Fucsia del Sogno d'estate brisighellese: una serata glam dove vintage non è la nostalgia del passato ma un divertente modo per assemblare stili diversi. Per tutto il centro storico, dalle 19.30, cene open air, degustazione di vini, e mercatino del vintage, aspettando la musica anni '70 dei Joe di Brutto che si esibiranno nella centrale piazza Carducci per far ballare tutto il paese. In piazza Marconi le musiche dei Nadimobil per in un viaggio tra melodie popolari dell'Italia dagli anni '30 fino al boom economico degli anni '60. In via Fossa, invece, il gruppo La Cura del Soul proporrà un repertorio Soul, R&B e Funky.

Calici sotto i 3 Colli: le stelle nel Borgo

Sabato 4 agosto torna l'appuntamento con "Calici sotto i 3 Colli: le stelle nel Borgo", la notte blu. Il borgo di Brisighella diventerà una cantina a cielo aperto dove le migliori produzioni vitivinicole delle colline locali s'incontreranno con l'emozionante musica del festival Strade Blu (www.stradeblu.org). Dalle ore 19.30 lungo via Porta Fiorentina e via Naldi ci saranno i produttori locali di vino e punti di assaggio finger food con alcune tipicità romagnole in formato "da passeggio". Nella centrale Piazza Carducci un tuffo nella musica americana, dal blues del Mississippi al soul della Motown, arricchito da venature funk e sonorità gospel con i Soul Doctor featuring Eric B. Turner, il nuovo progetto del cantante newyorkese Eric B. Turner .
... e per finire
L'estate brisighellese, in attesa di un autunno ricco di eventi enogastronomici, si concluderà mercoledì 15 agosto alle ore 21.15 alla Pieve di Santa Maria Assunta in Tiberiaco – Monte Mauro con il concerto che vedrà protagonisti Cristiano Rossi al violino, Chiara Cattani al clavicembalo e l'Ensamble Hausmusik. Musiche di G. F. Handel, S. Prokofiev, N. Paganini, P. De Sarasate, G. Faurè

Info: Pro Loco Brisighella tel. 0546 81166 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.brisighella.org

Redazione

Aperte le iscrizioni alla XVIII edizione del Master in Comunicazione Musicale

E-mail Stampa PDF

MasterMaster promosso dall'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dispomnibili due borse di studio parziali per i primi candidati della graduatoria

Sono aperte le iscrizioni al Master in Comunicazione Musicale, il primo corso universitario post-laurea dedicato alla formazione dei professionisti del settore della musica e dell'industria dei media.

Giunto alla sua 18° edizione, il Master promosso dall'Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo dell'Università Cattolica continua a formare a 360° i suoi studenti, portando in cattedra docenti universitari, artisti e un numero sempre maggiore di ex alunni del Master. Infatti, sono già all'attivo ben 8 corsi e laboratori tenuti da ex allievi, ormai affermati professionisti, e crescono sempre di più le testimonianze di ex studenti che ogni anno vengono chiamati in cattedra a tenere lezioni sulle case history delle aziende in cui ora lavorano.

«18 anni di corsi, lezioni e iniziative nel mondo della musica e della sua industria sono un bel traguardo. Ma il risultato che più conta è di aver contribuito a formare una nuova generazione di professionisti della musica – racconta Gianni Sibilla, direttore didattico del Master - È impossibile lavorare nell'industria musicale senza incontrare qualcuno che non sia passato dalle nostre aule. I nostri ex studenti sono diventati talmente bravi ed esperti che spesso passano dall'altro lato della cattedra, come docenti dei nuovi studenti del Master. È una delle cose che ci rende più orgogliosi».

Distintosi negli anni per il proprio livello di aggiornamento e innovazione, il Master si riconferma come il percorso di formazione più valido per chi desidera lavorare nel settore della comunicazione musicale. Gli strumenti sono corsi, laboratori, project work, incontri e case history.

Il Master in Comunicazione Musicale è stato il primo corso universitario in Italia rivolto a laureati e laureandi di qualsiasi facoltà (e/o titolo equipollente, es. diplomati al conservatorio) specificatamente dedicato allo studio dell'industria della musica pop e al suo rapporto con il mondo della comunicazione e dei media. Agli studenti viene fornita una conoscenza teorica e pratica delle tecniche e dei processi di comunicazione per la diffusione del prodotto musicale attraverso tutti i media: radio, televisione, internet, uffici stampa, discografia, eventi, live.

Il percorso prevede inoltre un periodo di stage finalizzato all'inserimento formativo dello studente nel contesto reale del mondo del lavoro, sia presso aziende convenzionate, con cui il Master ha maturato una consolidata collaborazione negli anni, sia presso nuove realtà, ricercate ogni anno in base all'andamento del mercato musicale. Con oltre 400 stage attivati presso etichette discografiche, agenzie media musicali, uffici stampa e promoter, le percentuali di placement si attestano tra il 66% e il 90% a soli sei mesi dal termine delle lezioni.

In 17 anni sono stati selezionati quasi 450 studenti tra le oltre 1500 domande di ammissione ricevute, per un totale di oltre 7000 ore in aula, tra incontri con gli operatori del settore, laboratori e lezioni sulla discografia, distribuzione, promozione e marketing, fino alle nuove frontiere dei big data e dello streaming. Le testimonianze dei professori e degli ex studenti – oggi affermati professionisti del settore – sono disponibili sul sito ufficiale dell'ALMED nella sezione "Alumni" e sui canali social del Master.

Quest'anno il termine per la presentazione delle domande di ammissione è fissato per l'8 ottobre, i colloqui di selezione si svolgeranno il 18 e 19 ottobre, mentre le lezioni della diciottesima edizione cominceranno il 5 novembre 2018. A disposizione anche quest'anno due borse di studio parziali (a copertura di metà della retta d'iscrizione) per i primi due candidati della graduatoria.

A questo link https://www.youtube.com/watch?v=ovn5b4wG-W4 è disponibile il video-racconto realizzato durante l'esperienza della classe dell'edizione 2017/2018 del Master presso il Mediolanum Forum di Assago: accompagnati dai Prof. Gianni Sibilla, Gabriele Parisi (manager che in oltre vent'anni di esperienza ha curato gli interessi di artisti come Mannoia, Nek, Pausini, Raf e altri, e docente del corso di Artist Management), e Giovanni D'Amico, gli studenti hanno potuto assistere sul campo alla preparazione di un grande evento musicale come la prima delle due date milanesi del trio Max Pezzali, Nek e Francesco Renga.

Redazione

Pagina 1 di 47