Ultimo aggiornamento10:34:26 AM GMT

Sei qui: Cronaca Articoli San Lazzaro, abbattuto dalla Polizia locale un grosso cinghiale sceso nel parco della Resistenza

San Lazzaro, abbattuto dalla Polizia locale un grosso cinghiale sceso nel parco della Resistenza

E-mail Stampa PDF
cinghiale

Nel primo pomeriggio di lunedì un esemplare di cinghiale adulto è stato abbattuto da un agente della Polizia locale della Città metropolitana nel Parco della Resistenza di San Lazzaro di Savena, nelle vicinanze delle scuole Mattei.

Il grosso maschio definito "solengo", ossia che conduce una vita solitaria e non in branco, era sceso fino al parco a sgrufolare in pieno giorno, incurante delle tante persone presenti.

Gli agenti metropolitani, contattati dalla Polizia municipale di San Lazzaro, che nel frattempo aveva fatto allontanare le persone e i bambini incuriositi dall'insolita presenza, arrivati sul posto hanno valutato con attenzione lo scenario e, una volta verificata l'assenza di pericoli e adottate tutte le misure di sicurezza necessarie, hanno deciso di procedere all'abbattimento dell'animale. Un agente esperto, con un solo colpo della carabina in dotazione ha colpito il cinghiale che è deceduto senza sofferenze.

"Esprimo i miei complimenti agli agenti – ha dichiarato il consigliere delegato della Città metropolitana Raffaele Persiano – che ancora una volta hanno dimostrato grande professionalità. Rimane per noi una priorità l'eradicazione dei cinghiali dalle zone di pianura. In quest'ottica ho chiesto anche un maggiore impegno all'Ente parchi per mettere in campo azioni più attente e mirate al fine di ridurre la presenza di ungulati nel Parco dei Gessi che crea ancora problemi a residenti e agricoltori. Continuerò a seguire il tema personalmente e con la dovuta attenzione per la sicurezza dei cittadini".

Redazione