Ultimo aggiornamento06:56:04 AM GMT

Sei qui: Cronaca Articoli Bologna, Città metropolitana: 27 gennaio "Giorno della Memoria"

Bologna, Città metropolitana: 27 gennaio "Giorno della Memoria"

E-mail Stampa PDF
CAMPO CONCETRAMENTO

Gli appuntamenti nei Comuni metropolitani per non dimenticare la Shoah

Il 27 gennaio 1945 è la data dell'abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz. Per ricordare una delle più grandi tragedie dell'umanità, in questa data è stato istituito il "Giorno della Memoria" (L. n.211 del 20 luglio 2000) e i Comuni del territorio metropolitano organizzano numerose iniziative: presentazioni di libri, proiezioni di film, spettacoli teatrali, mostre, incontri con le scuole.


Il programma completo delle iniziative nei Comuni del territorio è consultabile sul portale della Città metropolitana.

Fra i tanti eventi in programma ricordiamo: a Bologna la Mostra "Alla ricerca del Bologna perduto. Arpad Weisz dal successo alla tragedia" e la testimonianza di Liliana Segre che incontrerà 900 studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado. A Calderara di Reno lo spettacolo-concerto "Storie di Zhoran", a Camugnano si terrà la manifestazione "Per la memoria del nostro territorio" organizzata dall'Istituto Comprensivo Castiglione-Camugnano-San Benedetto Val di Sambro, mentre Casalecchio di Reno propone la lettura scenica dal romanzo di G. Bassani "Gli occhiali d'oro". A Castel del Rio sono in programma letture a tema, mentre a Castel Maggiore il ricordo è affidato a "Due soldi di cioccolata. Reading teatrale di Rossella Dassu" e a Castel San Pietro Terme gli allievi dell'I.S.S. Scappi propongono la lettura interpretativa "Camelia". A Granarolo dell'Emilia va in scena lo spettacolo teatrale "Mi Ricordo di un Ragazzo" per le classi terze della scuola media. Imola propone una conferenza su "I neofascismi e la "Galassia Nera" italiana", a Marzabotto è prevista la lettura-spettacolo "La Tregua" a cura di Amalia Cosi, Roberta Graziani e Donatella Vanghi, liberamente tratta dal libro di Primo Levi, a Medicina invece è possibile visitare la mostra documentaria "Frammenti di memoria della deportazione". Ancora teatro a Molinella con lo spettacolo di Simone Cristicchi "Li Romani in Russia", a Monte San Pietro la mostra "Punti di luce. Essere una donna nella Shoah", mentre a Ozzano Emilia l'ANED ha organizzato una mostra sui campi di sterminio nazisti. A Pianoro proiezione del film "Race - Il colore della vittoria" storia di Jesse Owens, Pieve di Cento organizza un incontro dedicato ad Arpad Weisz, a Sala Bolognese è in programma lo spettacolo "Il magnifico impostore Giorgio Perlasca" e a San Lazzaro di Savena va in scena lo spettacolo "Cadono lacrime dalle nuvole", che fa parte del progetto IntegrAzione: sul palcoscenico ragazzi normodotati si integrano ai ragazzi con la sindrome di Down. San Giovanni in Persiceto propone l'incontro "Pezzi di memoria. Un mosaico da ricostruire" sul sostegno che i cittadini persicetani diedero il 25 settembre 1943 a un gruppo di deportati che transitava alla Stazione ferroviaria di Persiceto. A Sant'Agata Bolognese il concerto "In viaggio attraverso i porti del mondo", Sasso Marconi dedica tutte le iniziative alle scuole, a Vergato è prevista la proiezione del film "La signora dello zoo di Varsavia", infine Zola Predosa propone lo spettacolo "Memorie Ritrovate".

Redazione