Ultimo aggiornamento11:42:04 AM GMT

Sei qui: Cronaca

Bologna e microcriminalità. Altra Destra lancia la cura "3S” e pensa alle amministrative del 2016

E-mail Stampa PDF

ParenteIl Coordinatore città Metropolitana , Raffaele Parente: " scippi, furti e degrado un bollettino di guerra quotidiano "
Bologna. " Anche questa mattina, si legge sui giornali, il bollettino quitidiano dei reati legati alla microcriminalità, Bologna è diventata la città meno sicura del paese" queste le parole di Raffaele Parente, Coordinatore città metropolitana di Altra Destra, che invita i Consiglieri di opposizione presenti a Palazzo d'Accursio ad attivarsi e presentare una mozione per portare più operatori delle Forze di Polizia a vivere in città mediante una quota delle case del Comune riservate al comparto sicurezza. Per ridare un senso di vita civile a Bologna l'unica cura sono le "3S" – sicurezza, sanità e sviluppo punti sui quali saremo impegnati in vista delle prossime amministrative.
Redazione

Roma Ultrà ’ Feyenoord: Romano (SIULP), grazie a Presidente Renzi per vicinanza a Forze di Polizia

E-mail Stampa PDF

FELICE ROMANORingrazio il Presidente Renzi, a nome di tutti i poliziotti impegnati nelle due giornate di gestione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica in occasione della gara tra Roma e Feyenoord, per gli apprezzamenti e la vicinanza espressa.
Le parole del premier sono importanti e di grande motivazione per le donne e gli uomini che ogni giorno, con tutte le difficoltà ma con totale senso di abnegazione ed elevato senso dello Stato, sono impegnati in ogni angolo del Paese, ed in particolare nella capitale, per garantire l'ordine e la sicurezza pubblica oltre che la sicurezza dei cittadini. Lo afferma Felice ROMANO Segretario Generale del SIULP, commentando le dichiarazioni del Presidente Renzi e riportate dalle agenzie di stampa a commento degli scontri causati dai tifosi olandesi.
Un grazie particolare va, oltre che a tutti i colleghi in servizio per la loro professionalità e per l'equilibrio dimostrato, al Questore D'Angelo e a tutti i Dirigenti e funzionari che, senza sosta e con grande professionalità hanno organizzato, gestito e concluso una bruttissima situazione nel modo migliore evitando che la follia violenta dei teppisti olandesi potesse causare ulteriori e più gravi conseguenze.
Mi auguro, conclude Romano, che questi fatti facciano riflettere i club calcistici, la UEFA e gli stessi governi affinché, come avvenne per hooligans, siano prese seri, immediati e concreti provvedimenti per evitare che orde barbariche come quelle che in questi due giorni hanno invaso Roma restino lei loro territori.

Redazione

Roma scontri Ultrà: Romano (SIULP) interviene su dichiarazione del Sindaco Marino

E-mail Stampa PDF

polizia"Ringrazio il Sindaco Marino per aver fatto il "sindacalista" dei poliziotti, anche se solo di quelli della base, quando ha affermato che eravamo costretti sulle scale di Piazza di Spagna durante le aggressioni subite dai tifosi del Feyenoord. Speriamo però che il Sindaco ci aiuti come sindacalista anche quando, per difendere la città, il suo patrimonio artistico e gli stessi cittadini romani, come successo in passato, spesso e ingenerosamente veniamo additati come violenti e aggressivi per aver usato i mezzi di coazione fisica o i lacrimogeni per arrestare la violenza" .
Afferma Felice Romano Segretario Generale del SIULP, il primo sindacato dei poliziotti, commentando le affermazioni fatte dal Sindaco di Roma nell'interpretare le modalità con cui è stato effettuato il servizio in Piazza di Spagna durante gli scontri con i tifosi olandesi.
Poi, conclude Romano :
" Mi chiedo cosa avrebbe detto il Sindaco Marino se su tutti i network mondiali, domani, vi fossero state immagini di turisti che scappavano piangendo da Piazza di Spagna per effetto dell'uso dei lacrimogeni. Non faccio fatica a pensare che saremmo stati accusati, magari non dal Sindaco, di aver danneggiato e disincentivato il turismo nella nostra capitale. Con il senno del poi è sempre più facile; peccato che i poliziotti si confrontano con l'imponderabilità e con il dover gestire l'ingestibile e non con i resoconti delle attività svolte dagli altri ".
Redazione

Bologna. Confermate le funzioni del Corpo di Polizia Metropolitana

E-mail Stampa PDF

Bologna. Il Sindaco metropolitano di Bologna, Virginio Merola, con atto pubblicato nell'Albo pretorio della Città Metropolitana, "conferma il subentro integrale e senza soluzione di continuità temporale del Corpo di Polizia Metropolitana nelle funzioni, negli atti e nelle attività (...) del Corpo di Polizia provinciale".
In attesa della conclusione del processo di riordino istituzionale in corso a livello nazionale e regionale, e in ragione del principio di continuità dell'azione amministrativa, l'atto è stato disposto per consentire al Corpo di Polizia Metropolitana di esercitare tutte le funzioni già proprie della Polizia Provinciale.
Nel documento si precisa inoltre che "l'adeguamento della denominazione sui segni distintivi del Corpo, attrezzature, mezzi, vestiario modulistica averrà, compatibilmente con le risorse disponibili, appena possibile".

Redazione

Maltempo, situazione in miglioramento sulle strade provinciali Aggiornamento alle ore 16 di oggi

E-mail Stampa PDF

Il Settore Lavori Pubblici-Servizio Manutenzione Strade della Città Metropolitana di Bologna comunica la situazione registrata alle ore 16 di oggi sulle strade provinciali.

Tutte le strade provinciali sono aperte al traffico, grazie all'incessante attività di tutto il personale tecnico del Servizio Manutenzione Strade, coadiuvato dagli assuntori sgombero neve.

Le condizioni meteorologiche consentono in queste ore di pulire e allargare le strade, continuando a liberare la carreggiata da tronchi e rami in numerosissime zone, a chiudere buche con conglomerato a freddo e per spargere sale, per il momento alle quote più alte.

Tutte le strade provinciali sono transitabili: in pianura tutte le strade sono nere, in montagna e collina oltre i 700 metri sono ancora bianche a causa delle basse temperature.
La criticità continua ad essere rappresentata dalla formazione di buche durante la notte (fenomeno in attenuamento ma ancora presente) oltre che dalle cadute di rami che continuano tuttora.

In serata verrà eseguito come nei giorni scorsi il trattamento preventivo di salatura con gli automezzi spandisale nei tratti a rischio e in corrispondenza dei ponti.

Si raccomanda di guidare con la massima attenzione e prudenza limitando la velocità in considerazione della formazione di possibili tratti ghiacciati in caso di abbassamento delle temperature dalla serata, e di accumuli di neve in montagna ove si formano ormaie nonostante il passaggio degli spartineve.

Permangono ancora problemi di limitazione di fornitura dell'energia elettrica in alcune zone nonostante l'intervento di Enel, operativa sul territorio.

Redazione

Bologna.Maltempo, situazione sulle strade provinciali Aggiornamento alle ore 12 di sabato 7 febbraio

E-mail Stampa PDF

Il Settore Lavori Pubblici-Servizio Manutenzione Strade della Città Metropolitana di Bologna comunica la situazione registrata alle ore 12 di oggi sulle strade provinciali.

neveGrazie all'incessante attività di tutto il personale tecnico del Servizio Manutenzione Strade, coadiuvato dagli assuntori sgombero neve, tutte le strade provinciali sono aperte al traffico ad eccezione, per i tempi necessari, della n. 3 "Trasversale di Pianura II tratto" in località Bagnarola di Budrio, a causa dei lavori di rimozione di un veicolo pesante uscito di strada ieri.
Nella tarda serata di ieri era stata chiusa anche la Fondo Valle Savena per altri alberi caduti sempre al km 10 circa, ove analoga situazione si era verificata ore prima; il traffico è stato riaperto verso le 24 di ieri.

Continuano gli interventi è per liberare la carreggiata da tronchi e rami in numerosissime zone, per chiudere buche con conglomerato a freddo e per spargere sale, per il momento alle quote più alte.

In pianura tutte le strade sono nere. In montagna e collina si sono avute ancora modeste precipitazioni nevose.
La criticità al momento è rappresentata dalla formazione di buche oltre che dalle cadute di rami che continuano tuttora.

In serata verrà eseguito il trattamento preventivo di salatura con gli automezzi spandisale nei tratti a rischio e in corrispondenza dei ponti.
Permane la raccomandazione a guidare con la massima attenzione e prudenza limitando la velocità in considerazione della formazione di possibili tratti ghiacciati in caso di abbassamento delle temperature dalla serata, e di accumuli di neve in montagna ove si formano ormaie nonostante il passaggio degli spartineve.

Perdura purtroppo la criticità della mancanza di corrente in molte zone, fatto che ha complicato anche le comunicazioni e gli approvvigionamenti di carburante ecc. ed aumentato i disagi in genere.

Redazione

Nevica e Bologna va in tilt. Baldini (AD): per fortuna che era tutto pronto !

E-mail Stampa PDF

Neve BolognaIl centro percorso da una fila di pellegrini, per raggiungere il lavoro, che sicuramente chiederanno come miracolo una nuova amministrazione nel 2016

Bologna 06 feb.- Mercoledì l'amministrazione locale garantiva che ere tutto programmato per far fronte alla prevista precipitazione nevosa e questa mattina, puntualmente, una Bologna paralizzata, ed a tale proposito, a seguito delle tante segnalazioni dei cittadini ai coordinatori di Altra Destra, interviene Daniele Baldini: " siamo alle solite, a parole è tutto efficiente pronto e organizzato poi, nei fatti, alle 09,00 di questa mattina Bologna è paralizzata, i trasporti pubblici non hanno più tempi prestabiliti, con ritardi incalcolabili, e le strade laterali ancora non pulite. Cosa non funziona ? A che ora sono usciti i mezzi spazzaneve ? Penso sia doveroso che il sindaco risponda a queste due domande per dare risposte alla comunità che paga tasse, salate, per avere una città efficiente e vivibile che non sia in tilt per ogni cosa come da un incidente in autostrada a 25 cm di neve.

Redazione

Bologna Città Metropolitana. Maltempo, situazione sulle strade provinciali

E-mail Stampa PDF

Il Settore Lavori Pubblici-Servizio Manutenzione Strade della Città Metropolitana di Bologna comunica la situazione registrata attualmente sulle strade provinciali:

Maltempo
nelle zone di montagna sono caduti circa 50 cm di neve sopra i 300 m e si arriva fino ai 70-100 cm del Corno alle Scale. Sono entrati in azione da ieri e per tutta la notte i mezzi spartineve. Si attendono ulteriori nevicate fino a sera; la temperatura tende ad un lieve rialzo e favorisce lo sgombero neve e l'allargamento delle carreggiate in pianura, la neve è particolarmente bagnata.La nevicata invece è persistente a quote oltre i 600 m.
La situazione è positiva a nord del territorio ove le strade risultano nere o comunque ben transitabili, mentre a sud della via Emilia (zona appenninica) le strade hanno ancora presenza di neve nonostante il passaggio degli sgombraneve tuttora in azione.
Risolto nella notte il problema della Trasversale di Pianura II tratto in località Villa Fontana ove era stato chiuso per precauzione il ponte sul Torrente Gaiana a causa di una rilevante piena.
Nelle zone di pianura attualmente non sono in atto nevicate bensì precipitazioni piovose che hanno provocato la tracimazione di alcuni fossi stradali. In particolare nella zona di Bubano sulla S.P.53 'Bivio Selice Mordano'.
In molte zone a causa della pesantezza della neve si sono verificate e si stanno verificando cadute di rami ed alberi sul piano viabile; il personale cantoniere del Servizio Manutenzione Strade con l'aiuto degli assuntori per sgombero neve sta provvedendo a rimuovere le ostruzioni.
La criticità è particolarmente rilevante sulle strade provinciali 65 Futa, 325 Val di Setta, 37 Ganzole e Fondo valle Savena (al km 10).

Enel
Pesante la situazione delle linee Enel anche di Alta Tensione in varie zone di montagna, .
Segnalate disfunzioni zona Porretta, Camugnano, Castel d'Aiano, Castel del Rio Moghidoro Monterenzio.
Sulla S.P. 26 Valle del Lavino (al km 36) un cavo limita i transiti in altezza, sulla S.P. 35 'Sassonero' in località Bisano il traffico è momentaneamente chiuso per un cavo che ostruisce completamente la carreggiata.
ENEL ha istituito una unità di crisi ed è in corso incontro in Prefettura.
Si raccomanda di non utilizzare l'auto, se non in caso di necessità e in questo caso in regola con le norme vigenti, e mantenendo la massima prudenza.

Particolare attenzione va prestata su alcuni tratti di viabilità ove viene deviato il traffico dalla SS 64 'Porrettana' e dalla Autostrada A1 e dalla A13.
Previsto per domani l'abbassamento delle temperature per cui particolare attenzione andrà posta alla guida per la possibilità di tratti ghiacciati. Entreranno pertanto in azione preventiva i mezzi spargisale.


Redazione

Bologna Città Metropolitana. Maltempo, situazione sulle strade provinciali

E-mail Stampa PDF

Il Settore Lavori Pubblici-Servizio Manutenzione Strade della Città Metropolitana di Bologna comunica la situazione registrata attualmente sulle strade provinciali:

Maltempo
nelle zone di montagna sono caduti circa 50 cm di neve sopra i 300 m e si arriva fino ai 70-100 cm del Corno alle Scale. Sono entrati in azione da ieri e per tutta la notte i mezzi spartineve. Si attendono ulteriori nevicate fino a sera; la temperatura tende ad un lieve rialzo e favorisce lo sgombero neve e l'allargamento delle carreggiate in pianura, la neve è particolarmente bagnata.La nevicata invece è persistente a quote oltre i 600 m.
La situazione è positiva a nord del territorio ove le strade risultano nere o comunque ben transitabili, mentre a sud della via Emilia (zona appenninica) le strade hanno ancora presenza di neve nonostante il passaggio degli sgombraneve tuttora in azione.
Risolto nella notte il problema della Trasversale di Pianura II tratto in località Villa Fontana ove era stato chiuso per precauzione il ponte sul Torrente Gaiana a causa di una rilevante piena.
Nelle zone di pianura attualmente non sono in atto nevicate bensì precipitazioni piovose che hanno provocato la tracimazione di alcuni fossi stradali. In particolare nella zona di Bubano sulla S.P.53 'Bivio Selice Mordano'.
In molte zone a causa della pesantezza della neve si sono verificate e si stanno verificando cadute di rami ed alberi sul piano viabile; il personale cantoniere del Servizio Manutenzione Strade con l'aiuto degli assuntori per sgombero neve sta provvedendo a rimuovere le ostruzioni.
La criticità è particolarmente rilevante sulle strade provinciali 65 Futa, 325 Val di Setta, 37 Ganzole e Fondo valle Savena (al km 10).

Enel
Pesante la situazione delle linee Enel anche di Alta Tensione in varie zone di montagna, .
Segnalate disfunzioni zona Porretta, Camugnano, Castel d'Aiano, Castel del Rio Moghidoro Monterenzio.
Sulla S.P. 26 Valle del Lavino (al km 36) un cavo limita i transiti in altezza, sulla S.P. 35 'Sassonero' in località Bisano il traffico è momentaneamente chiuso per un cavo che ostruisce completamente la carreggiata.
ENEL ha istituito una unità di crisi ed è in corso incontro in Prefettura.
Si raccomanda di non utilizzare l'auto, se non in caso di necessità e in questo caso in regola con le norme vigenti, e mantenendo la massima prudenza.

Particolare attenzione va prestata su alcuni tratti di viabilità ove viene deviato il traffico dalla SS 64 'Porrettana' e dalla Autostrada A1 e dalla A13.
Previsto per domani l'abbassamento delle temperature per cui particolare attenzione andrà posta alla guida per la possibilità di tratti ghiacciati. Entreranno pertanto in azione preventiva i mezzi spargisale.


Redazione

Pagina 5 di 14