Ultimo aggiornamento07:23:30 AM GMT

Sei qui: Attualità Articoli Bologna Città metropolitana. Piano occupazionale, approvato aggiornamento per 118 assunzioni in più

Bologna Città metropolitana. Piano occupazionale, approvato aggiornamento per 118 assunzioni in più

E-mail Stampa PDF
ufficio

Nel triennio 2019/2020 la Città metropolitana assumerà 118 dipendenti in più rispetto a quanto già previsto dal Piano Assunzioni.

È quanto emerge dal primo aggiornamento al piano triennale dei fabbisogni del personale (PTFP) 2019–2021 approvato con atto del sindaco. Nel dettaglio sono previste:

•nel 2019 54 unità aggiuntive per un totale di 105 assunzioni;

•nel 2020 35 unità aggiuntive per un totale di 54 assunzioni;

•nel 2021 29 unità aggiuntive per un totale di 45 assunzioni.

"Con questo aggiornamento – dichiara il vicesindaco metropolitano con delega al Personale Fausto Tinti - abbiamo un Piano assunzioni che non ha precedenti negli ultimi anni: in tre anni avremo 204 nuovi assunti. Segno che questo nuovo Ente si occupa di funzioni e di progetti sempre più rilevanti per il territorio e la comunità metropolitana. E segno che siamo un Ente capace di innovare con competenze di qualità il proprio ruolo a livello regionale e nazionale."

L'aggiornamento è stato elaborato in coerenza con il prevedibile sviluppo strategico dell'ente nel medio periodo e volto ad assicurare lo svolgimento delle funzioni fondamentali e delegate dalla Regione Emilia-Romagna a cui la Città metropolitana è preposta: a partire dai Lavori Pubblici (scuole e strade), Pianificazione e Sviluppo economico.

Oltre al riassetto organizzativo, verranno valorizzate le professionalità interne all'ente per le peculiarità del ruolo svolto e verrà potenziato l'organico con professionalità altamente specializzate, realizzando un'organizzazione dinamica, flessibile ed in continua evoluzione.

Redazione