Ultimo aggiornamento08:23:10 AM GMT

Sei qui: Attualità

Stefano Domenicali premiato come “Personaggio del 2018” da #FORUMAutoMotive

E-mail Stampa PDF

LAMBORGHINI DOMENICALIStefano Domenicali, Chairman e Chief Executive Officer di Automobili Lamborghini, è stato premiato come "Personaggio dell'Anno 2018" da #FORUMAutoMotive, il movimento di opinione diventato punto di riferimento in Italia sui temi che riguardano l'automotive e la mobilità.

Il giornalista Pierluigi Bonora, promotore di #FORUMAutoMotive, dichiara: "Stefano Domenicali ha fatto di Sant'Agata Bolognese, un piccolo centro all'interno della grande Motor Valley italiana, un polo automobilistico di sempre maggiore eccellenza. A vantaggio dell'immagine e dell'economia del Paese ha portato a termine, a tempo record, una fabbrica nella fabbrica, con la creazione di nuovi posti di lavoro con benefici per l'indotto e per il territorio. Dai vertici di Audi, gruppo che controlla Automobili Lamborghini nel rispetto continuo della sua identità e autonomia, ha ricevuto pubblicamente i complimenti per i risultati ottenuti e lo sviluppo continuo dell'azienda. Nell'epoca del digital e dell'automazione, per lui l'Uomo resta sempre al centro di tutto. Stimato e benvoluto dentro e fuori l'azienda, per la sua umanità è conosciuto come il "Presidente Gentiluomo". A Stefano Domenicali, Chairman e CEO di Automobili Lamborghini, va il riconoscimento di "Personaggio dell'anno per #FORUMAutoMotive".

Redazione

Record produttivo storico per Automobili Lamborghini: 10.000 Huracán prodotte in 4 anni

E-mail Stampa PDF

LAMBORGHINI 22La Lamborghini Huracán raggiunge le 10.000 unità prodotte in soli 4 anni, numero che segna un momento storico per il modello V10 della Casa di Sant'Agata Bolognese. L'esemplare n. 10.000, ordinato da un cliente canadese, omaggia la vittoria in GT3 della Lamborghini alla 24 ore di Daytona dello scorso gennaio, grazie alla livrea che riprende lo stesso colore Verde Mantis della Huracán GT3 #11 vincitrice.

Nel 2017 Lamborghini ha segnato il record di vendite con 3.815 vetture consegnate in tutto il mondo, di cui 2.642 Huracán, il 12% in più rispetto al 2016. Lanciato nel 2014, il modello V10 Lamborghini è disponibile in sei derivati: la Huracán Performante, che dal suo debutto ha segnato tempi record sul giro di otto circuiti internazionali, la Performante Spyder appena svelata al Salone di Ginevra, a cui si aggiungono i modelli a trazione integrale e posteriore di Coupé e Spyder. La Huracán è anche protagonista nel motorsport, con la Super Trofeo impegnata in quattro campionati monomarca e la Huracán GT3, che compete nei vari campionati GT3 di tutto il mondo.

Redazione

Bologna e provincia. Maltempo, salgono a 19 i movimenti franosi in atto

E-mail Stampa PDF

FRANA SP 15 BORDONASensi unici alternati su varie strade provinciali

Sono saliti a 19 i movimenti franosi in atto che stanno interessando varie strade provinciali del territorio metropolitano a causa delle intense nevicate e piogge delle scorse settimane.

In particolare, tra i fenomeni in corso si segnalano:

- SP 33 "Casolana" a Fontanelice km 3+400 frana di valle e km 2+800 e 3+600 caduta massi
- SP 7 "Valle dell'Idice" a Monterenzio km 17+500 smottamento scarpata di monte e km 30+180 a Monghidoro franata scarpata di valle
- SP 38 "Monzuno Rioveggio" a Monzuno km 2+500 cedimento banchina di valle
- SP 65 "Futa" a Pianoro km 87+150 smottamento scarpata di monte
- SP 58 "Pieve del Pino" a Pianoro km 4+350 cedimento banchina a valle
- SP 15 "Bordona" a Castel del Rio km 0+450 franata della scarpata a valle
- SP 34 "Gesso" a Casalfiumanese km 8+000 cedimento scarpata a valle e km 10+300 cedimento della carreggiata
- SP 325 "Val di Setta" a Camugnano km 33+000 cedimento della scarpata di valle
- SP 79 "Pian di Balestra" a San Benedetto Val di Sambro km 6+600 franata della scarpata di valle e dal km 5+500 al km 8+200 crollo di muretti
- SP 85 "Fondovalle Savena" a Monghidoro km 24+150 cedimento della scarpata di valle
- SP 632 "Traversa di Pracchia" a Alto Reno Terme km 1+950 frana di valle, strada chiusa al traffico
- SP 23 "Ponte Verzuno Suviana" a Castel di Casio km 5+000 smottamento scarpata di monte
- SP 69 "Pian di Venola" a Marzabotto km 3+750 crollo parziale spalla ponte
- SP 68 "Val d'Aneva" a Castel d'Aiano km 3+760 e km 11+500 smottamento scarpata di monte
- SP 57 "Madolma" a Alto Reno Terme km 8+500 km 9+400 km 9+800 e km 10+500 smottamenti scarpate a monte e valle
- SP 40 "Passo Zanchetto-Porretta Terme" a Castel di Casio km 9+500 caduta massi
- SP 25 "Vergato Zocca" a Vergato km 3+700 e dal km 5+200 al km 6+700 aggravamento frana
- SP 67 "Marano Canevaccia" a Gaggio Montano km 0+120 crollo muro di sostegno
- SP 72 "Campolo Serra dei Galli" a Camugnano km 6+900 riattivazione della frana

Di questi smottamenti, tre hanno comportato da oggi modifiche alla viabilità: l'Area servizi territoriali metropolitani ha disposto un senso unico alternato regolamentato a vista, da semaforo o movieri fino al ripristino in sicurezza della viabilità
•al km 6+600 della SP 79 "Pian di Balestra", nel territorio del Comune di San Benedetto Val di Sambro, dalle 0 alle 24;
•dal km 9+650 al km 9+950 della SP 57 "Madolma", nel territorio del Comune di Alto Reno Terme;
•al km 30+180 della SP 7 "Valle dell'Idice", nel territorio del Comune di Monghidoro

Per la SP 25 Vergato Zocca restano valide le limitazioni di transito già predisposte riferite in particolare ai veicoli pesanti e di regolazione a senso unico alternato e semaforiche.

Redazione

8 marzo Giornata internazionale della donna

E-mail Stampa PDF

Iniziative nei comuni della città metropolitana in un cartellone on line

Bologna. La Giornata internazionale della donna viene ricordata a livello metropolitano con decine di iniziative promosse nei comuni del territorio.
Per celebrare l'8 marzo oltre alla programmazione istituzionale, le associazioni di donne del territorio hanno organizzato numerosi eventi, che concorrono all'offerta di un calendario variegato, con spettacoli teatrali e musicali, incontri, letture, conferenze, tavole rotonde e mostre, dove saranno affrontati molteplici temi dell'universo femminile.
Tutti gli appuntamenti sono raccolti in un cartellone on line nel sito della Città metropolitana dedicato alle Pari opportunità.

Tra i tanti eventi in programma, che non si svolgono solo nella giornata dell'8, ma lungo tutto il mese di marzo e in alcuni casi anche nei successivi: a Bologna venerdì 9 marzo alle 9,30 a Palazzo D'Accursio consegna del "Premio Tina Anselmi" alle donne che si sono contraddistinte nei propri ambiti professionali. L'iniziativa fa parte di «Una settimana per Tina: per un festival del lavoro delle donne». Le attività del Consiglio comunale proseguiranno con una seduta solenne congiunta con il Consiglio metropolitano sempre venerdì 9 marzo, ma alle 15 a cui parteciperà l'ambasciatrice britannica in Italia Jill Morris. Ad Argelato la mostra "Home sweet home" fino a sabato 10 marzo. A Baricella fino al 15 marzo al Centro Culturale "Il Bargello" c'è la mostra "Donne per la Pace", organizzata in collaborazione con il Centro di Documentazione del Manifesto Pacifista di Casalecchio di Reno.
Budrio dedica il mese alle donne con un ricco calendario di incontri, mostre di pittura e spettacoli raccolti nell'iniziativa "Budriodonna2018". A Casalecchio di Reno giovedì 8 al teatro Laura Betti lo spettacolo "Talking heads II". A Casalfiumanese domenica 11 marzo premiazione del concorso letterario e fotografico "Le Donne di Casalfiumanese". Giovedì 8 a Castello d'Argile c'è "Donne del 2 agosto 1980" incontro con Paolo Bolognesi, a Castel Maggiore "Affetti collaterali" letture di Rossella Dassu con le musiche di Francesca Bono. A Castenaso giovedì 8 apre la mostra fotografica 'Donna': scatti del mondo femminile di Paola Stefanizzi in biblioteca Casa Bondi. A Crevalcore giovedì 22 marzo all'Auditorium (via Caduti di Via Fani, 300) serata pubblica per la presentazione dell'apertura del Punto di Ascolto Udi presso la Casa della Salute di Crevalcore. A Castel San Pietro Terme fra i diversi appuntamenti in calendario, segnaliamo venerdì 9 alle 20.30 al Cassero Teatro comunale l'incontro "Donne e lavoro: discriminazioni e molestie".
A Galliera giovedì 8 "Mai state zitte mai stare zitte" contro la violenza maschile. Diversi gli eventi proposti da Granarolo dell'Emilia, fra questi lo spettacolo comico "Doppio Brodo Show", di e con Maria Pia Timo al TaG il 10 marzo alle ore 21. A Loiano giovedì 8 alle 20.30 in Biblioteca conferenza sulla femminilità e gestione dello stress a cura del gruppo olistico dell'Appennino. A Malalbergo venerdì 9 marzo alle 20.45 (Palazzo Marescalchi) presentazione del libro "Ventun donne all'assemblea" di Grazia Gotti. A Marzabotto "Donna in fiera", un lungo week-end di appuntamenti dedicati alle donne e al loro mondo. All'interno del ricco calendario di eventi organizzati a Medicina, giovedì 8 marzo si terrà, nella Sala del Suffragio (ore 21.15), lo spettacolo teatrale "Dietro lo specchio" interpretato dai ragazzi del Laboratorio Officine Teatrali.
A Molinella sabato 10 marzo va in scena "Le ragazze di Via Savoia, 31" scritto e interpretato da Elisabetta Tulli, ispirato a un tragico fatto di cronaca del 1951, il tema è incentrato sulla figura femminile e sulla sua forza. A Monterenzio giovedì 8 alle 15 presso la Sala del Consiglio del Comune "Ogni donna contro il razzismo per i diritti di tutte" una gustosa merenda etnica per discutere dei diritti, della solidarietà e della sicurezza assieme a cittadini, volontari, associazioni e forze dell'ordine. A Monte San Pietro in occasione della Festa della donna domenica 11 marzo alle 17 nella sala consiliare si proietta il film "In questo mondo libero" di Ken Loach. Ozzano propone per giovedì 8 marzo "Cinepizza tutto al femminile!" in biblioteca, mentre a Pianoro giovedì 8 marzo c'è "Otto marzo in festa" serata di letture e musica. Varie iniziative a Pieve di Cento, tra le quali, giovedì 8, l'incontro "Le donne nel melodramma" con il dott. Angelo Zannarini. A San Benedetto Val di Sambro apre un presidio territoriale contro la violenza sulle donne. A San Giorgio di Piano giovedì 8 "6^ Camminata della Mimosa". A San Giovanni in Persiceto giovedì 8 marzo alle 18, alla Biblioteca "R. Pettazzoni" di Decima (via Cento 158/a) "Brutta faccenda essere una fata!", narrazioni per bambine e bambini dai 4 agli 8 anni.
San Lazzaro di Savena ha raccolto sotto il titolo "Siamo fortissime" reading, proiezioni e incontri per celebrare e per riflettere sulla condizione femminile. Fra questi, tutti i martedì di marzo in Mediateca l'appuntamento è con "Cineclub - Rassegna Donne e Lavoro". A San Pietro in Casale venerdì 9 lo spettacolo "Bello mondo". Domenica 11 marzo a Sant'Agata l'UDI propone la proiezione del musical "Notre-Dame de Paris" presso il teatro Bibiena, a ingresso libero.Diverse le proposte anche a Sasso Marconi che giovedì 8 marzo ha in programma la proiezione del film "Due sotto il burqa".
Numerosi eventi anche in Valsamoggia per riflettere sulla condizione femminile contemporanea: giovedì 8 marzo si inaugura l'installazione "100 scarpe rosse per dire basta" nella sala consiliare Crespellano. Per tutto il mese sono in programma presentazioni di libri, spettacoli, mostre. A Vado incontri con le scrittrici. A Vergato giovedì 8 alle 17,30 nella sala polivalente della biblioteca "Musica non solo per donne...e a seguire aperitivo per tutti i presenti". A Zola Predosa il programma della festa si apre venerdì 9 marzo con lo spettacolo musicale "Quello che le donne non dicono" con Sara Sampieri.

Cinghiali, la Città metropolitana cerca nuovo personale tecnico volontario per piani di controllo

E-mail Stampa PDF

cinghialiBologna. La Città metropolitana di Bologna cerca nuovo personale tecnico volontario da impiegare a supporto della Polizia provinciale nei piani di controllo al cinghiale (art. 16 della L.R. n. 8/1994 e successive modifiche).
In collaborazione con la Regione Emilia-Romagna si è infatti deciso di accogliere nuove candidature per dare risposta alla crescente preoccupazione di residenti, agricoltori e utenti stradali per la folta presenza di cinghiali sul territorio in grado di costituire un reale pericolo per la sicurezza delle persone.
Gli interessati possono inviare domanda a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. allegando un documento di identità valido e la certificazione dell'attività svolta (in carta semplice rilasciata dall'Amministrazione territoriale competente). Per particolari esigenze e zone, si valuterà che i coadiutori abilitati al prelievo di selezione alla specie abbiano maturato una buona affidabilità tecnico-operativa, abbiano operato con buoni risultati da almeno tre anni e che siano disponibili, di norma, due giorni alla settimana.

Le attività legate ai piani di controllo si attuano in coerenza con gli obiettivi stabiliti dal Piano Faunistico Regionale.

"È un ulteriore provvedimento che la Città metropolitana mette in campo per affrontare il problema della presenza di cinghiali in varie zone dell'area metropolitana. - dichiara il consigliere delegato Raffaele Persiano - Condivido la preoccupazione di residenti, agricoltori e utenti della strada ed è per questo che abbiamo bisogno di volontari. Il loro sarà un lavoro di supporto all'azione della Polizia provinciale al fine di attuare i piani di controllo che metteremo in campo per ridurre maggiormente la presenza di cinghiali e migliorare la sicurezza delle zone interessate."

Redazione

Bologna e provincia. Neve, situazione strade, aggiornamento ore 12.30

E-mail Stampa PDF

neve stradeChiusa per frana la ex SS 64 Porrettana tra Marano e Molinaccio. Ancora chiusa la SP 54 a Mordano per pericolo caduta alberi. Riaperte la SP 55 e la 632 investite ieri sera da slavine

Da questa mattina è chiusa per una frana la ex statale 64 Porrettana tra le località di Marano e Molinaccio (dal km 44 al km 46) in un tratto di competenza del comune di Gaggio Montano.

Rispetto alle strade provinciali chiuse nella serata di ieri la situazione al momento è questa: ancora chiusa la SP 54 nel centro abitato di Mordano per il rischio caduta alberi dove gli uomini della Città metropolitana sono al lavoro per mettere in sicurezza il tratto di strada interessato (foto in allegato). Ad Alto Reno sia la 632 che la 55, investite ieri sera da slavine, sono state riaperte dopo l'intervento delle turbine della Città metropolitana.

In pianura le strade sono tutte percorribili anche se è presente una patina di ghiaccio causata dal fenomeno del "gelicidio". Alcune strade (SP 14 zona Borgo Tossignano, SP31 zona Castel San Pietro e SP 610 da Fontanelice al confine toscano) presentano molti tratti bianchi in corso di pulizia.

In montagna strade bianche nelle zone più alte e pioggia che gela in varie tratte, da questa notte sono quindi operativi i mezzi per la salatura totale.
I mezzi spazzaneve e spargisale sono al lavoro ma si raccomanda la massima attenzione e si consiglia di tenere le catene a bordo anche se il veicolo è dotato di gomme termiche.

La chiusura dell'A14 ha causato fino alla tarda mattinata un notevole aumento del traffico veicolare sulle provinciali e sulle comunali con conseguenti problemi di congestione.

Bologna Città Metropolitana. Neve, domani scuole chiuse in gran parte del territorio

E-mail Stampa PDF

Viste le abbondanti precipitazioni in corso, nella quasi totalità dei Comuni del territorio metropolitano (al momento 49 su 55) domani, venerdì 2 marzo, verrà sospesa l'attività didattica in tutte le scuole di ogni ordine e grado e in tutti i servizi educativi (le scuole delle zone montane erano chiuse già da oggi, 1 marzo).

Al momento è prevista la chiusura in questi comuni: Alto Reno Terme, Anzola dell'Emilia, Argelato, Bentivoglio, Bologna, Borgo Tossignano, Budrio, Calderara di Reno, Camugnano, Casalecchio di Reno, Casalfiumanese, Castel d'Aiano, Castel del Rio, Castel di Casio, Castel Guelfo, Castel San Pietro Terme, Castello d'Argile, Castenaso, Castiglione dei Pepoli, Crevalcore, Dozza, Fontanelice, Gaggio Montano, Galliera, Grizzana Morandi, Imola, Lizzano in Belvedere, Loiano, Marzabotto, Medicina, Monghidoro, Monterenzio, Monte San Pietro, Monzuno, Mordano, Ozzano, Pianoro, Pieve di Cento, Sala Bolognese, San Benedetto Val di Sambro, San Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, San Lazzaro di Savena, San Pietro in Casale, Sant'Agata Bolognese, Sasso Marconi, Valsamoggia, Vergato, Zola Predosa.

Rimarranno invece aperte (salvo decisioni diverse nelle prossime ore) a: Baricella, Castel Maggiore, Granarolo dell'Emilia, Malalbergo, Minerbio e Molinella.

Invitiamo i cittadini a verificare la situazione del proprio Comune di residenza sui rispettivi siti web.

Redazione

Bologna e provincia. Neve, situazione strade provinciali alle ore 12

E-mail Stampa PDF

Neve BolognaAl momento tutte le strade provinciali sono aperte e percorribili con pneumatici invernali o catene.

Tutti i mezzi e gli uomini della Città metropolitana sono al lavoro per fronteggiare la nevicata in corso: 124 spazzaneve (di cui 85 in montagna e 39 in pianura) e 20 mezzi spargisale (14 in montagna e 6 in pianura). Al momento gli approvvigionamenti di sale sono sufficienti ma ne sono stati richiesti ulteriori, visto il perdurare delle perturbazioni, che si conta di reperire nelle prossime ore.

Nelle ore di punta di questa mattina (attorno alle ore 8) i disagi maggiori si sono registrati in pianura sulla Galliera (SP 4) e sulla San Donato (SP 5) con code e rallentamenti che hanno ostacolato anche il lavoro degli spazzaneve.
Sempre sulla SP 5 a nord di Molinella a causa delle temperature più rigide rispetto alle altre zone ci sono state alcune uscite di strada.

In montagna sono già caduti fino a 25 cm di neve che, sommandosi a quella caduta nei giorni scorsi, ha ridotto la larghezza della carreggiata in molti punti, ma non si registrano particolari problemi.

Si invita alla prudenza anche perchè – soprattutto nell'area della montagna ovest – non si era ancora completato il lavoro di riparazione delle buche causate dal maltempo dei giorni scorsi ed alcune sono state coperte dalla nuova neve caduta da questa notte e possono quindi rappresentare un pericolo.

Al momento aiuta anche la decisione, assunta nella serata di ieri dalla Prefettura, di rinnovare il divieto di circolazione del traffico pesante anche sulle provinciali (di massa superiore a 7,5 tonnellate).

In serata potrebbero registrarsi problemi di traffico soprattutto sull'asse attrezzato nella zona di Casalecchio dove è previsto un importante evento musicale all'Unipol Arena.

Redazione

Automobili Lamborghini rinnova due certificazioni del TÜV

E-mail Stampa PDF

LAMBORGHINI CERTIFICAZIONE TUVAutomobili Lamborghini ha rinnovato la certificazione dall'ente TÜV per il servizio di riparazione delle vetture in fibra di carbonio sull'intera gamma prodotto e esteso la certificazione ISO 9001 di Lamborghini Squadra Corse.

Il servizio "Flying Doctor" è una particolarità del customer care di Lamborghini ed è costituito da un team di figure professionali specializzate e dedicate all'attività di repair sul carbonio. I "Flying Doctors" possono raggiungere il cliente per eseguire direttamente on-site le ispezioni o effettuare attività di repair su scocche in carbonio.

Nel 2014 lo standard di riparazione di vetture in fibra di carbonio è stato definito per la prima volta da Automobili Lamborghini in collaborazione con il TÜV. In seguito Lamborghini ha ottenuto la certificazione come prima azienda Automotive al mondo.

L'altra consegna riguarda il certificato per l'estensione del campo di applicazione della certificazione ISO 9001 di Lamborghini Squadra Corse alla progettazione e all'erogazione del programma di selezione, formazione e sviluppo per piloti di competizioni sportive Motorsport.

Lamborghini Squadra Corse nasce nel 2013 all'interno del dipartimento Ricerca e Sviluppo di Automobili Lamborghini, con l'obiettivo di fornire un approccio integrato alle esperienze di guida, partendo da quelle di base fino ad arrivare a quelle che permettono l'ingresso nel mondo delle competizioni sportive.

Redazione

Pagina 3 di 73